L'Opificio delle Pietre Dure di Firenze per Pollock

L'Opificio delle Pietre Dure di Firenze per Pollock
Articles
18Dicembre2013

Un intervento di ripulitura dell'opera "Alchemy"

L'opera 'Alchemy' di Jackson Pollock del 1947, della collezione Peggy Guggenheim di Venezia, sarà sottoposta a un intervento di pulitura e di conservazione all'Opificio delle Pietre Dure di Firenze. La pulitura è necessaria per rimuovere lo strato di sporco accumulato negli anni, che ha compromesso la qualità estetica del quadro, opacizzando i colori e diminuendo lo spazio tridimensionale creato dalla tecnica innovativa di Pollock. 'Alchemy' sarà sottoposto a un intervento meticoloso di pulitura della sua complessa superficie pittorica costituita da diversi strati di smalto, resina alchidica e colori a olio, uniti a una combinazione di diversi materiali quali stringhe, sabbia e sassolini, il tutto combinato in un impasto denso, grumi di pittura, schizzi e sgocciolamenti. Dopo il restauro fiorentino, l'opera sarà esposta a Venezia.

Commenti