Le luci di Firenze

Le luci di Firenze
Articles
11Dicembre2018

Dove vedere le meravigliose installazioni firmate F-Light

Come da tradizione a partire dall’8 dicembre fino al 6 gennaio le luci del Natale si mostrano al loro massimo splendore.
L'8 dicembre hanno acceso il grande abete in piazza Duomo, ma non solo, perché con lui sono tornate le spettacolari installazioni firmate F-Light e non sono mancate le novità.

Video-mapping, proiezioni, giochi di luce, mostre e installazioni artistiche, ma anche attività nei musei.

Da non perdere una delle novità di quest’anno: il grande albero di Natale in piazza Santa Maria Novella. Un cono di 18 metri composto da rosoni luminosi, ispirato ai motivi architettonici e agli intarsi nel marmo della facciata della basilica. Ma anche il loggiato esterno del Museo del Novecento si illumina di fasci di colore.
Tornano poi le proiezioni luminose sulla più bella “tela” di Firenze, Ponte Vecchio, con un videomapping dedicato a Leonardo da Vinci, “star” del 2019, anno in cui si celebrano i 500 anni dalla morte del genio.

Tra gli altri luoghi toccati da questo festival delle luci: Piazza della Signoria, la Loggia del Pesce, la basilica di Santa Croce e Sant’Ambrogio, ma anche Palazzo Medici Riccardi, la Rinascente, il palazzo della Camera di Commercio, il Mercato Centrale, le Torri e le porte storiche della città, la facciata della Basilica di San Miniato, dove si trova anche l’Albero della Vita, opera dell’artista fiorentina Roberta Cipriani, e piazza Santissima Annunziata.

Ma non solo: per la prima volta F-Light esce dal centro con installazioni allo Stadio Artemio Franchi, alla fontana della Fortezza da Basso; a Settignano in piazza Niccolò Tommaseo, in piazza Elia dalla Costa, alla passerella dell’Isolotto e nel parco di San Donato a Novoli.

Commenti