Questa settimana a Firenze (27 maggio/2 giugno)

Questa settimana a Firenze (27 maggio/2 giugno)
Firenze
27Maggio2019

Tra arte, mostre e concerti. Per voi, gli imperdibili di questo fine maggio e inizio giugno

A un anno dalla sua ultima acclamatissima presenza, torna martedì 28 maggio sul podio del Maggio Fiorentino per l’82esima edizione del Festival Musicale, il maestro Riccardo Muti per proporre una partitura del Settecento napoletano.

Dal 30 maggio al 2 giugno torna la manifestazione vinicola tra le più antiche d'Italia. La Mostra del Chianti di Montespertoli quest'anno compie 62 anni, un traguardo importante per un paese che fonda sul vino non solo la propria economia, ma la propria cultura e identità.

Dopo il grande trionfo al Festival di Sanremo 2019, lo strepitoso successo dell’album Gioventù Bruciata, il doppio disco di platino per il singolo “Soldi”, Mahmood è pronto a salire sul palco del Vipher Theatre di Firenze giovedì 30 maggio.

Imagine Dragons hanno scelto l’Italia come unica tappa europea del loro tour.
La band americana si esibirà, infatti, a Firenze il prossimo 2 giugno alla Visarno Arena (Parco delle Cascine) con un grande concerto.

A Palazzo Vecchio, la mostra Leonardo da Vinci e Firenze. Fogli scelti dal Codice Atlantico, che presenta, fino al 24 giugno, dodici carte provenienti dalla veneranda Biblioteca Ambrosiana.

Fino al 28 giugno, Palazzo Medici Riccardi ospita Heroes - Bowie by Sukita, una retrospettiva, a cura di Ono Arte Contemporanea, dedicata a David Bowie, icona della cultura pop, ritratto da un maestro indiscusso della fotografia giapponese: Masayoshi Sukita.

Fino al 14 luglio Palazzo Strozzi ospita Verrocchio, maestro di Leonardo una mostra che celebra Andrea del Verrocchio, artista simbolo del Rinascimento a Firenze, attraverso una grande mostra che ospita oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni provenienti dai più importanti musei e collezioni del mondo.

Sedici opere monumentali di Tony Cragg saranno visibili al pubblico nei luoghi più suggestivi del Giardino di Boboli fino al 27 ottobre.

Fino all'8 marzo 2020, Sustainable Thinking, al Museo Salvatore Ferragamo. Un percorso sul tema della sostenibilità raccontato attraverso i linguaggi dell'arte e della moda.  

Commenti