Questa settimana a Firenze (8/14 luglio)

Questa settimana a Firenze (8/14 luglio)
Firenze
08Luglio2019

Scopri tutto quello che non puoi perderti questa settimana in città e non solo

I Negrita festeggiano 25 anni di carriera e lunedì 8 luglio è la sera giusta per vederli alla Cavea del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

Yann Tiersen torna a Prato col suo All Tour, all’anfiteatro del Centro Pecci, mercoledì 10 Luglio per Pecci Summer Live.

Ambientata in un Giappone idealizzato dal simbolismo calligrafico di Ogata Korin, Giacomo Puccini e la sua Butterfly aprono la stagione estiva del Maggio Musicale Fiorentino, al Teatro del Maggio (piazzale Vittorio Gui), con la direzione del giovane maestro venezuelano Diego Matheuz il 9, l’11 e il 13 luglio.

Nato nel 1930 e dedicato alla musica del grande compositore d’opera lirica Giacomo Puccini, il Puccini Festival, è seguito ogni anno da migliaia di spettatori provenienti da tutto il mondo, complice la sua location: in piena Versilia. A inaugurare questa 65esima edizione del Festival sarà La Fanciulla del West il 12 luglio, a cui seguiranno altri 5 titoli pucciniani.

Graditissimo ritorno di Roberto Bolle al Musart Festival di Firenze. Dopo il tutto esaurito dell’anno passato, Roberto Bolle sarà protagonista della serata di sabato 13 luglio con il suo Roberto Bolleand Firiends, Gala di cui non è solo interprete, ma anche direttore artistico sul palco allestito nella centrale piazza della Santissima Annunziata, a due passi dal Duomo di Firenze.

Palazzo Medici Riccardi, fino al 28 luglio, ospita Il regno della purezza. Il Tibet nella pittura di Han Yuchen, la prima personale in Italia dell’artista cinese, curata da Cristina Acidini.

Forte Belvedere, riapre con due mostre di arte contemporanea. Fino al 20 ottobre, le opere del fotografo fiorentino Massimo Listri e dello scultore Davide Rivalta.  

Fino al 14 luglio, Palazzo Strozzi ospita Verrocchio, maestro di Leonardo una mostra che celebra Andrea del Verrocchio, artista simbolo del Rinascimento a Firenze, attraverso una grande mostra che ospita oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni provenienti dai più importanti musei e collezioni del mondo.

La storica guardia medicea, i Lanzi, sono l’oggetto della mostra che gli Uffizi ospitano fino 29 settembre in collaborazione con il Medici Archive Project. Si tratta di una ricostruzione della vicenda plurisecolare di questa milizia, in un percorso espositivo che parte dalle origini, con Cosimo I, e arriva fino all’estinzione dei Medici nel Settecento.

Sedici opere monumentali di Tony Cragg saranno visibili al pubblico nei luoghi più suggestivi del Giardino di Boboli fino al 27 ottobre.

Fino all'8 marzo 2020, Sustainable Thinking, al Museo Salvatore Ferragamo. Un percorso sul tema della sostenibilità raccontato attraverso i linguaggi dell'arte e della moda.  

Commenti