Xmas time

Xmas time
Articles
07Dicembre2018

Tra tradizione e innovazione a Firenze e non solo

FIRENZE E DINTORNI

Sacro e profano vanno al solito a braccetto a Firenze che nei primi giorni di dicembre apre le sue piazze ai mercatini tradizionali. Se solo per l’8 dicembre tutta piazza della Santissima Annunziata è allestita con i banchi della Fierucola, piazza Santa Croce ospita fino a fine mese il Mercatino tedesco con prodotti tipici e curiosità, mentre alle Cascine un mercato natalizio e non solo vi aspetta tutte le domeniche.

Stanchi di fare shopping? Bene, un salto a Palazzo Medici nella Cappella dei Magi è quello che fa per voi. Nel palazzo è in corso anche una mostra su Bansky e la sua Street Art. Che c’entra col Natale? Direte voi. Pensate agli affreschi nelle chiese, e nei tabernacoli... e capirete che la Street Art ha parenti davvero antichi. Natività meccanizzate, con pezzi d’antiquariato o in chiave moderna la troverete poi in ogni chiesa fiorentina, ma se volete saperne di più è questa l’occasione visitare l’Accademia dove troverete la collezione più cospicua di dipinti a fondo oro che ripercorrono la vita di Gesù.

E se volete vedere un presepe davvero insolito, che ricopra un’intera collina, dovete fare un salto a Petroio, frazione di Vinci, dove un’intera collina è stata occupata da un presepe meccanizzato in muratura. Ma se puntate a vedere presepi davvero insoliti ecco che il Presepe all’Uncinetto di Cerreto Guidi fa il caso vostro: 22 metri per un metro e mezzo di larghezza con figure alte 20 centimetri. Ma se preferite la tradizione ecco che il Presepe vivente di Pescia allestito lungo il fiume e in stile trecentesco o quello di San Miniato Basso con ben 200 figuranti fanno al caso vostro. Sempre a San Miniato da non perdere lo scenografico Albero della Vita - creato dall’artista Roberta Cipriani  - che illumina il piazzale della Basilica per tutto il periodo di Natale.

Suggestivio anche il nuovo albero di Natale illumina piazza Santa Maria Novella.

E per sgranchirsi le gambe perché non fare un salto all’Obihall di Firenze dove anche quest’anno troverete il Firenze Winter Park con due grandi piste di pattinaggio e dove è possibile giocare all’Ice-Stock. Ma se davvero siete degli appassionati di pattinaggio su ghiaccio fatevi un giro a Cortona che vanta la pista più grande del centro Italia e dove potete anche farvi trascinare dagli spettacoli itineranti del Cortobuskers, il festival degli artisti di strada (il 5 e 6 gennaio). E sempre il 6 gennaio giornata vintage a San Piero a Sieve dove arriverà il Treno della Befana: un antico convoglio a vapore che partirà da Santa Maria Novella alle 9 con ritorno alle 14. 

SIENA E DINTORNI

Il grande mercato di Natale di piazza del Campo è forse l’attrazione più suggestiva per gli appassionati del genere (6 dicembre-6gennaio), così come è davvero toccante la Natività allestita lungo il binario 1 della Stazione completamente animata e con scenografie artistiche. Presepi realizzati con materiali tra i più diversi, alcuni moderni e altri invece davvero storici, li potrete ammirare a Montepulciano dove ogni anno, nel Castello allestito a Villaggio di Babbo Natale, sono esposti presepi provenienti da tutto il mondo (fino al 6 gennaio). E decisamente da non perdere è la suggestiva fiaccolata di Monteriggioni che per la notte di Natale organizza una processione di torce lungo la Francigena: 4 chilometri nel bosco (dalle 21) fino a Badia a Isola dove alle 23 nell’abbazia sarà celebrata la messa di mezzanotte. Una navetta poi riporterà i partecipanti a Monteriggioni.

E se non siete mai stati ad Abbadia San Salvatore è questa l’occasione per andarci: il 24 a partire dalle 18 inizia la Benedizione del Fuoco. Si rinnova così una tradizione millenaria che unisce riti sacri e pagani con la creazione di cataste di tronchi intrecciati, alte fino a 7 metri, a forma piramide che vengono poi incendiate la notte di Natale ma visitabili per tutto il mese dell’Avvento. Un tributo alla generosa terra amiatina e al suo vulcano spento. E imperdibile è anche il Gioco del Panforte che coinvolge tutta Pienza tra Natale e Capodanno. Il tipico dolce senese viene lanciato su un tavolo e fa più punti chi arriva a sfiorare il bordo.

GARFAGNANA E VERSILIA

Imperdibile il grande presepe meccanico e le oltre 40 rappresentazioni e diorami allestite lungo via San Giovanni a Pieve Fosciana; così come sono davvero suggestivi sono i Natalecci, grandi falò che ogni anno illuminano, la vigilia di Natale, Minucciano. E chi proprio non vuole rinunciare a una gara automobilistica il Rally del Ciocchetto offre una versione davvero unica della tipica competizione. Infatti al Ciocco di Lucca, il 22 e il 23 dicembre, si sfidano auto nuove e storiche in una due giorni mozzafiato. La notte in Versilia è piccola anche d’inverno. Nel rinnovato ma sempre perfettamente Decò Caffè del Principe di Viareggio Steve Norman, il polistrumentista degli Spandau Ballet, gettonatissima band degli anni ‘80, terrà un concerto il 15 dicembre, a partire dalle 20,30 in compagnia del dj Claudio Ciccone Bros. Musiche Post Romantic ed Elettropop.

Commenti