Gli stabilimenti balneari top della Versilia

Gli stabilimenti balneari top della Versilia
Tuscany
28Luglio2016

Sole, mare e…ombrelloni. Ecco per voi i beach club cult della Versilia

Partita a tennis, spaghetti alle arselle e bollicine sotto la tenda, due chiacchere, un burraco … Lo scorrere della giornata in Versilia ha i suoi tempi e i suoi riti. E sono più o meno questi, da anni. Noioso? Assolutamente il contrario: è rassicurante pensare che, dopo una fuga anche dall’altra parte del mondo, potrete tornare qui e ritrovare gli amici di sempre per lo Spritz al tramonto. Come ogni rito che si rispetti, anche quelli versiliesi hanno i suoi templi: gli stabilimenti balneari. Da Viareggio a Cinquale - in fila, uno accanto all’altro e interrotti solo da piccoli frammenti di spiaggia libera – rappresentano un pezzetto della storia personale di ogni famiglia che viene qui da decenni. Noi vi raccontiamo quelli cult.

Partiamo da Viareggio, con lo storico Bagno Balena, forse il più antico d’Italia. Fondato alla fine del secolo scorso, il Bagno Balena si presentava come una costruzione interamente realizzata in legno caratterizzata dal grande arco che segnava l’ingresso principale dello stabilimento balneare. Oggi l’arco c’è ancora ma varcato l’ingresso, il concept è assolutamente al passo dei tempi: piscina, palestra, spa e ristorante fanno da contorno alle classiche tende e ombrelloni.

Sempre a Viareggio, il Bagno Pinocchio: acquistato da un illuminato imprenditore pratese nel 1954, lo chiamò Pinocchio per i suoi tre bambini. Il bagno appartiene ed è gestito ancora alla stessa famiglia, e unisce tradizione e stile come pochi altri luoghi della Versilia sanno fare. Ottimo il ristorante, dove la chef è la nipote del fondatore, Sabina.

Una vera news: Nikki Beach Versilia apre in via ufficiale sulle straordinarie coste italiane. Nikki Beach porta il suo inconfondibile stile all white décor, i suoi raffinati ambienti, la sua cucina d’ispirazione internazionale e le sue sfarzose feste sul litorale di Marina di Pietrasanta. Nikki Beach Versilia occupa una superficie di 2.740 metri quadrati e vanta una piscina assolutamente unica nel suo genere, costruita interamente in prezioso marmo di Carrara, sulla quale si affaccia un bar ottagonale realizzato in marmo e legno, fruibile sia da terra che dall’acqua. Il club include un ristorante ombreggiato all’aria aperta, lussuosi lettini oversize alloggiati intorno alla piscina e sulla spiaggia, spogliatoi e docce privati per gli ospiti, un servizio di parcheggiatori, una boutique Nikki Beach Lifestyle e una terrazza VIP con una spettacolare vista sul mare. Il Beach Club aperto tutti i giorni dalle 11 alle 20, il Ristorante in servizio fino a mezzanotte.

Il Bagno Silvio, a Forte dei Marmi, ha quasi un secolo di vita perché è nato nel 1919 ed è stato gestito sempre dalla famiglia Dazzi passando di padre in figlio fino ad oggi in cui la gestione è affidata alla quinta generazione con Gianluca che si occupa con familiare professionalità anche del ristorante. L’ambiente è molto riservato. La famiglia Dazzi non si concede al gossip.

La cucina, d’impronta familiare, è caratterizzata da piatti del territorio con materie prime a Km. 0 soprattutto per quanto riguarda alcuni tipi di pesce, frutta e verdura. Anche la pasta e i dolci oltre alla tradizionale focaccia sono fatte in casa. Da scegliere pesce ma anche carne. Da non perdere acciughina alla Silvio, crudo regolarmente abbattuto, spaghettino alle arselle o maltagliato al gambero rosso e poi l’immancabile fritto imperiale con regolare cambio dell’olio EVO. 

A Marina di Pietrasanta c’è il Bagno Le Gazzelle: un piccolo club d’élite dove ci si conosce tutti. Niente ombrelloni ma solo tende a 4 metri di distanza, perché dove siamo tutti amici la privacy è ancora più importante! Anche qui la gestione è storica: nel 1951 fu acquistato da Anna e Luciano, oggi alla guida c’è Paolo, Gianna e Francesca, la seconda generazione.

Sempre in zona, il Bagno Texas: completamente ristrutturato, conta 60 tende su 3500 mq di spiaggia finissima e 60 cabine con bagno e doccia privata e cassaforte. Fiori all’occhiello: le due terrazze panoramiche con una vista mozzafiato e il ristorante che da quest’anno porta la firma di Giacomo Corti, patron dei famosi ristoranti fiorentini Il Locale e il Cestello RistoClub.

Se camminate in riva al mare, il Bagno Twiga si riconosce per i fotografi sempre appostati a caccia di vip: sicuramente uno dei più glamour, è un’oasi candida e deluxe. Il suoclub è un punto di riferimento della notte in Versilia da anni.

Pochi metri più avanti il Bagno Piero: qui l’unico credo è l’understatement e per questo rappresenta il buen retiro dei tanti imprenditori e personaggi del mondo della politica e della finanza che frequentano la Versilia. Assolutamente chic e riservati, i clienti si concedono ogni tanto il vezzo di un piatto di spaghetti alle arselle al vicino ristorante del bagno Alle Boe, di proprietà comunale.

Stesso lusso sussurrato al Bagno America: Paolo e Marcella, fondatori del bagno ai primi anni ’70 sono tutt’ora le persone di riferimento per i loro ospiti. Una cabina è il piccolo bar, agli esordi come oggi.

Il Bagno Vittoria è un salotto che si apre sul mare. Anzi tutt’uno con il mare: un elegante énsemble in bianco e azzurro, dove intrecci di vimini, fiori e limoni, candele, divani e grandi cuscini ti trasportano nell’atmosfera dolce dell’estate. Un posto accogliente dalla mattina al tramonto, dove, se siete solo di passaggio in Versilia, vale la pena fermarsi per un pranzo: il pesce pescato all’alba, la pasta fatta in casa, i dolci come quelli a casa... Ad accogliervi Riccardo e il sorriso elegante della moglie Melania.

Da alcuni anni il Bagno Annetta detiene lo scettro di ritrovo più vip della costa: piscina, palestra, ristorante e spiaggia con tende bianchissime che sembrano bungalow di un’oasi caraibica rendono l’Annetta più simile a un club esclusivo che a un tradizionale stabilimento. Essere ospiti qui significa avere come vicini di tenda calciatori, modelle, attrici, magnati appena scesi da barche da sogno.

Cinquale o Ibiza? Il Beach Club ha ripreso lo stile al celebre Blue Marlin delle Baleari: chiringuito, solarium e piscina vicino al mare lo fanno il luogo eletto per un pubblico giovane e dinamico.  

Commenti