Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
Terme Saturnia Toscana

Ilaria Ciuti

18 Dicembre 2019

Terme e Spa in Toscana

La nostra regione e le sue benefiche fonti termali

Terme2

Città’ d’arte, colline, boschi, campi coltivati, borghi antichi, pievi, memorie etrusche, mare, olivi, cipressi: la Toscana come la si immagina. Con un regalo in più che per molti è una sorpresa: una vita che scorre non solo in superficie ma anche in un sottosuolo animato e misterioso da cui escono acqua e vapori.

La regione è ricca di una rete di piccole e grandi sorgenti termali, di acque calde dove immergersi anche d’inverno tra le nebbie del freddo che resta fuori dalle vasche, e dunque di spa e resort che di questa ricchezza fanno tesoro.

Uno dei complessi più noti è Fonteverde (+39 0578 572200) a San Casciano dei Bagni, in piena Val d’Orcia, la vallata più affascinante dei calanchi senesi. A due passi da Siena, San Casciano è un delizioso borgo medievale. Lo stabilimento con hotel cinque stelle, nasce intorno al portico mediceo costruito nel 1607 dal granduca Ferdinando I. E’ dotato di tre ristoranti, uno per la colazione, uno per il lunch in accappatoio e uno più elegante per la sera e vive di 4.000 metri quadri di terme, acqua calda e fredda, sette piscine da cui si gode un panorama mozzafiato, affacciato su olivi, vigneti, cipressi, calanchi, la Rocca di Radicofani e Monte Amiata in lontananza. Per chi lo desidera, trattamenti estetici e perfino tre ambulatori di medicina estetica.

Da Siena a Pisa. Antica tradizione per la Grotta Giusti (+39 0572 90771) di Monsummano Terme, nel pistoieise. Villa e parco appartenevano alla famiglia del poeta Giuseppe Giusti. Un bagno turco naturale, considerato immediatamente salvifico per dolori articolari e affezioni respiratorie a cui accorsero personaggi famosi come Garibaldi e Verdi. Ora, alla grotta si aggiungono, nel parco secolare, una grande piscina di 800 metri quadri, una più piccola, un hotel con i saloni affrescati, i mobili d’epoca, i bagni in marmo bianco che distribuiscono anch’essi acqua termale. Più ristorante, caffè alla piscina, palestra attrezzata. il campo da tennis, un campo da golf nei pressi e la possibilità di fare gite e trekking nei dintorni.

Nel pisano, si può passare ai Bagni di Pisa (+39 050 88501) a San Giuliano Terme, tra le dolci colline tra Lucca e Pisa, a due passi dalla Versilia, vista sulla campagna e il mare. Era la residenza estiva del granduca di Toscana, ora l’albergo nasconde le tv per non turbare l’atmosfera delle sale decorate con affreschi del XVIII secolo. Le sorgenti erano note ai tempi degli etruschi e dei romani, ora la spa offre servizi completi, due piscine, una per le cure termali e l’altra per il divertimento, fanghi, inalazioni, massaggi, trattamenti estetici e anche diete anti obesità.

Tutti e tre i complessi sono di Stb, la Società terme e benessere che produce anche una serie di nuovissime creme di bellezza ai principi attivi, Eteria.

Si passa alla Maremma. In provincia di Grosseto, ci si ferma a Civitella Paganico, ai Bagni di Petriolo (+39 055 0577 757104). In una delle zone più intatte della Toscana, tra boschi di querce e castagni, le terme sorgono sul torrente Farma e sprigionano acque sulfuree a 43 gradi che si vantano di curare le vie respiratorie. Intorno, hotel di lusso o meno e agriturismi.

Per restare in Maremma, eccoci alle famosissime terme di Saturnia, con le loro cascate di acqua calda all’aperto e le piscine e le delizie di massaggi, cure varie e anti stress, del lussuoso Hotel Terme di Saturnia spa e golf resort (+39 0564 600111), ai piedi del borgo medievale. Ci si immerge nell’acqua ma anche in un tessuto di necropoli etrusche, di ville romane, di castelli medievali, di rudi butteri, di paesaggi incantati e di borghi maremmani doc, da Maniciano a Pitigliano, da Montermerano, a Sorano e Sovana.

Tra Siena, Pienza e Montepulciano c’è Rapolano, un paesino tra la Val di Chiana e il Chianti dove il complesso termale dell’Antica Querciolaia (+39 0577 724091) offre pace e silenzio, ma, ormai rinnovato, anche moderna efficienza. Un vero sistema termale naturale, con i vapori caldi che si spandono per le crete senesi, in un parco verde e accogliente dove i trattamenti di ogni genere si sprecano, ma protagonista è l’acqua.

Per finire, difficile dimenticare che Montecatini si chiama Montecatini Terme perché la sua vita e le sue strutture liberty si concentrano intorno a una rete di ben nove stabilimenti (800132538) adatti a ogni tipo di cura termale.  

Buon relax.

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany