Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
sanremo festival fiorentini
March 1, 2021

The Florentines who made the Sanremo Festival great

In this Sanremo week, a symphony of great Florentine interpreters

E' la settimana di Sanremo! Il 71° Festival della Canzone Italiana, si terrà a Sanremo dal 2 al 6 marzo 2021, nessun cantante toscano quest'anno ma in compenso abbiamo la nostra fiorentinissima top list dei cantanti e interpreti che hanno reso grande il nostro festival.

NARCISO PARIGI – 1955
Il leggendario cantante di Campi Bisenzio ha partecipato al Festival di Sanremo. Per ben due volte. Nel 1955 il playback fa la sua prima apparizione sul palco dell’Ariston a causa di una raucedine che impedisce a Claudio Villa di cantare dal vivo. Ed è proprio con Villa che Narciso Parigi presenta il brano Incantatella e arriva 4°. Nel 1962 insieme con Giorgio Consolini presenta “Vita” ma non riesce ad arrivare in finale. Chissà se avesse portato O Fiorentina.

narciso parigi

RICCARDO DEL TURCO -1969
Il cantante di Fiesole ha collezionato ben 4 partecipazioni al Festival. La prima nel 1969 con questa bellissima canzone di Giancarlo Bigazzi che parla di pericolosissimi caffè afrodisiaci.

BEPPE CARDILE – 1965
Noto alle radio per il suo gruppo I Samurai, Beppe Cardile si presenta al Festival di Sanremo nel 1965 in coppia con Anita Harris. La bella canzone di Franco Battiato “L’Amore è partito” non arriva in finale. Vincono Bobby Solo e la Vanoni.

ROBERTA VOLTOLINI -1979
La cantante di Firenze Roberta Voltolini, conosciuta anche come Roberta Rei o semplicemente Roberta, partecipa al Festival nel 1979 con “Il Sole, La Pioggia”. Purtroppo non riesce ad arrivare tra i 10 finalisti in un’edizione segnata dall’enorme successo dei Camaleonti e del grandissimo Enzo Carella.


ALBERTO CHELI -1980

Una fantastica voce, Alberto Cheli partecipa all’edizione del 1980 del festival sanremese (che vede sul palco Roberto Benigni come copresentatore) forte di un discreto successo discografico dell’album Cavalli Alati pubblicato l’anno precedente. Si piazza 19° posto.

 RICCARDO AZZURRI – 1983
Riccardo Azzurri arriva solo 15° con la sua “Amare Te”, mentre in radio è un successo strepitoso. Quello stesso anno succede la stessa cosa a Vasco Rossi con Vita Spericolata che, stroncato dalla giuria, arriva 25°.

RODOLFO BANCHELLI – 1984
Campione mondiale di rock acrobatico, attore e poi cantante, Rodolfo Banchelli arriva a Sanremo nel 1984 grazie alla sua vittoria al Festival di Castrocaro dell’anno precedente. Il brano “Madame” non riesce ad accedere alla finale ma ottiene un buon successo discografico grazie alle sue ritmiche trasportanti.

LAURA LANDI -1985
Laura Landi fa il suo debutto nel mondo della musica con gli Extra, la band di accompagnamento di Claudio Baglioni. Nel 1985 arriva a Sanremo e vince il premio della critica con la canzone d’amore “Firenze, piccoli particolari” scritta da Amedeo Minghi, che diventa anche la sigla di Povera Clara, una telenovela di fine anni 80.

ANNA BUSSOTTI – 1986
Anna presenta “Nessun Dolore”, brano scritto da Mango che non ha grande fortuna e non riesce ad accedere alla finale.

STEFANO PALATRESI -1988
Il cantante e musicista di Cerreto Guidi conquista il secondo posto nella sezione Nuove Proposte al Festival di Sanremo del 1988 con “Una Carezza D’Aiuto”. Nel 1995 con Gigi Proietti e Peppino Di Capri, Palatresi completa il Trio Melody che si piazza 12° con la divertente “Ma Che Ne Sai”.

marco masini


 

MARCO MASINI – 1990
Il suo debutto a Sanremo nel 1990 con “Disperato” che vince la competizione Giovani. L’anno dopo si ripresenta e arriva 3° con “Perché lo fai”. Nel 2004 arriva la vittoria con “L’Uomo Volante”.

 ALESSANDRO CANINO – 1992
Alessandro Canino porta sul palco di Sanremo la sua “Brutta” che riscuote un gran successo e lo porta a pubblicare il suo primo album a cui partecipò come corista una giovanissima Irene Grandi.

 PAOLO VALLESI – 1992
L’altro cantautore fiorentino dell’edizione 1992 è Paolo Vallesi, già vincitore della sezione Giovani l’anno precedente. Porta sul palco del Festival una canzone che è diventata un vero e proprio inno degli anni 90, “La Forza della Vita”. Arriverà sesto.

 ALEANDRO BALDI -1994
Il cantante di Greve con Francesca Alotta con il brano “Non Amarmi”, divenuto un successo radiofonico e un grande classico di quegli anni. Due anni torna con “Passerà” che rimane ad oggi il suo pezzo più conosciuto.

irene grandi

IRENE GRANDI -1994
La grinta di Irene Grandi arriva sul palco dell’Ariston nel 1994 nella categoria Nuove Proposte, e si piazza anche al 4° con “Fuori”, prodotta con la collaborazione di Jovanotti.
Poi 2000, 2010, 2015. Ogni anno un successo.

DIROTTA SU CUBA – 1997
Negli anni 90 i Dirotta Su Cuba riscuotevano un grande successo grazie all’album omonimo che li fece diventare il gruppo simbolo del funky italiano. Nel 1997 presentano a Sanremo il brano È andata Così che si piazza 12°.

SIMONA BENCINI – 2006
La cantante dei Dirotta su Cuba si presenta da sola al Festival di Sanremo 10 anni fa con la sua “Tempesta”. La canzone non arriva in finale ma si ricorda per il bel duetto italo-inglese con una grande voce, Sarah Jane Morris, cantante jazz britannica. Il Festival lo vince Povia, che fiorentino non è ma a Firenze ci abita.

LORENZO BAGLIONI - 2018
Il professore di matematica fiorentino si è presentato nel 2018 nella categoria delle nuove proposte con il brano “Il congiuntivo” che seppur non riscuotendo successo per la giuria del festival è riuscito a spopolare sul web con oltre 8 milioni di visualizzazioni.

Piero Pelù at Pergola Theatre

PIERO PELU’- 2020 

Il cantante-icona del celebre gruppo Litfiba ha celebrato i suoi 40 anni di attività artistica durante la passata edizione della manifestazione, presentandosi con il brano Gigante ed arrivando fino alla finale della competizione.

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany