Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
bagno marechiaro

Matteo Parigi Bini

3 Giugno 2020

Lo chef Cristiano Tomei e la sua nuova avventura al Bagno Marechiaro

Ecco cosa ci ha raccontato il famoso chef, tornato in Versilia con una collaborazione speciale

Versilia terra di miti. Uno di questi è quello del Marechiaro, bagno amato da personalità come Eugenio Montale e Thomas Mann e scelto dai fratelli Vanzina per Sapore di mare, pellicola cult delle vacanze italiane con Jerry Calà, diventato a sua volta simbolo fortemarmino.

Per il ristorante, una collaborazione in grande stile: quella con Cristiano Tomei, chef del famoso ristorante L'Imbuto, a Lucca e amato personaggio televisivo, grazie a programmi di cucina come Cuochi d'Italia.

Lo chef Cristiano Tomei

Bagno Marechiaro è ora di proprietà della famiglia fiorentina Olivetti Rason e gestito dalla Blu Hotels, che non si è lasciata scoraggiare dalle circostanze non certo semplici, ha deciso di puntare per il proprio debutto ufficiale in un'attività extra alberghiera.

Abbiamo incontrato lo chef Tomei appena iniziata questa nuova avventura.

Nato a Viareggio, è nella tua città che hai aperto il primo ristorante, proprio in uno stabilimento balneare. Si può quindi dire che questa collaborazione con Marechiaro sia una sorta di ritorno alle origini?

Sono passati 20 anni. Un ritorno alle origini, ma non un tornare indietro. Questa collaborazione è anzi un segnale, quello che siamo super vivi, che il mondo della ristorazione, anche in questo momento è pieno di luce. Poi sì, naturalmente è molto bello, perché il mare è dentro di me e tornare sul mare, per di più in un bagno che ha un fascino unico come Marechiaro, è una cosa che mi dà molta gioia. Marechiaro è una chicca, una conchiglietta accanto a un altro mito, che è La Capannina. Devo fare i miei complimenti alla Blu Hotels perché ci vuole coraggio a fare un'inaugurazione in questo momento. Bisogna essere pazzi, deficienti, squilibrati come sono io per mettersi in discussione in questo periodo.

il bagno marechiaro è un vero mito fortemarmino

Che tipo di proposte hai pensato per il menu di Marechiaro?

Non poteva mancare un abbraccio alla fantastica terra che è la Versilia. Ci saranno quindi piatti come gli spaghetti con le arselle - o, come diciamo noi viareggini, gli spaghetti coi nicchi - e il pesce bollito con maionese. Ma ci saranno anche dei piatti che abbiamo studiato con lo chef resident Vincenzo Martella, un bravissimo cuoco scelto da me per Marechiaro, proposti soprattutto per la sera. E due menu degustazione, che definirei, più che a sorpresa, di taglio sartoriale. Ma soprattutto ci sarà un approccio di 'naturale qualità', quindi il grande pescato, le grandi verdure, grandi materie prime in generale, un grande pane, che produco io nel mio laboratorio a Lucca, e un grande calore, perché ora la gente ha bisogno di calore umano.

Parliamo un po' anche de L'Imbuto: non vi siete mai fermati, con servizio delivery in tutta Italia, e da poco avete riaperto.

Si, esatto, come dicevo, in una situazione come questa serve andare avanti e reinventarsi. E così abbiamo fatto per esempio L'Imbuto Box, la cena con le istruzioni, da comporre a casa.

Il piatto che ti ha dato più soddisfazione durante il lockdown?

La frittata di cipolle, con le cipolle e ricci di mare, un piatto divertente e buono.

Come vedi il mondo della ristorazione in questo momento e nel futuro?

Quello che succederà è difficile da capire, quello che vedo è che la gente è molto più umana, più disponibile e ha voglia di coccole. Ci vuole tanta umanità. La cucina in questo momento più che mai deve essere non masturbativa, ma scopativa, di condivisione. Deve essere un linguaggio di gioia. La gente ha voglia di ridere e divertirsi, perché ha passato e sta passando un periodo difficilissimo.

Quando ti rivedremo in televisione?

Mi ci vedete tutti i giorni, perché penso Cuochi d'Italia sia ovunque! Ma vi svelerò una sorpresa: stiamo facendo le riprese di un'edizione speciale che si chiama Cuochi d'Italia All Stars. Non posso dire molto, ma vi posso dire che ci saranno dei cambiamenti molto belli.

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany