Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
Una suggestiva Firenze lungo l'Arno
6 Aprile 2021

Nuovo Decreto Draghi: che cosa cambia in Toscana dal 7 al 30 aprile

Toscana in Zona Rossa almeno fino al 20 aprile. Le regole e le novità da sapere

Toscana in Zona Rossa fino al 20 aprile. Dopo la parentesi di Pasqua, con tutta l'Italia in zona rossa sabato, domenica e lunedì, da martedì 6 aprile, torna la divisione in fasce per il nostro paese con la Toscana che rimarrà nell'area rossa almeno fino al prossimo 20 aprile, come stabilito dall'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza., visto l'andamento dei contagi nella nostra regione.

zona rossa

A differenza del lungo weekend pasquale vi ricordiamo di seguito le regole per la Toscana fino al 20 aprile:

- Vietate le visite a parenti e amici
- Non è consentito alcun spostamento se non per motivi di lavoro, necessità e salute.
- Sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità, sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali.
- Coprifuoco sempre in vigore dalle 22 alle 5.
- Chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.
- Restano aperti le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie. Chiusi anche parrucchieri, barbieri e centri estetici.
- Chiusi bar e ristoranti. Consentita la consegna a domicilio e fino alle 22 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

nuovo decreto draghi seconde case

Ma che cosa cambia dal 7 aprile?

Da mercoledì 7 al 30 aprile entra in vigore il nuovo decreto Draghi e rimane il sistema di divisione dell’Italia per fasce. 

- Viene eliminata la fascia gialla, rimane quella bianca. Vietato lo spostamento tra le regioni se non per motivi di necessità e urgenza.

- In zona arancione è possibile la visita verso una sola abitazione privata una volta al giorno al massimo in due persone (non si contano i figli under 14 e le persone non autosufficienti) all'interno del Comune. In zona rossa, quella della Toscana, questa possibilità non è consentita.

- Si può andare nelle seconde case anche fuori regione: Il Decreto conferma la possibilità di recarsi nelle seconde case (anche se in zona rossa) ma può andare solo il nucleo familiare, la casa non deve essere abitata da altri e deve essere di proprietà (o affittata) prima del 14 gennaio 2021. Esclusi quindi gli affitti brevi. Inoltre alcune regioni hanno negato l'accesso sul territorio ai non residenti, si tratta di Piemonte, Sardegna, Marche, Valle d’Aosta, Alto Adige, Toscana, e Calabria. Ancora più rigide le ordinanze di Campania, Puglia e Liguria che vietano le seconde case anche ai residenti. La Sicilia ha scelto di lasciare libertà, ma per entrare sull'isola bisogna presentare l'esito negativo del test.

Scuola in presenza dal 7 aprile, anche in zona Rossa. Nella foto il presidente del consiglio mario draghi

- A scuola si torna in presenza fino alle medie: da mercoledì anche in zona rossa tornano a scuola in presenza i bambini e i ragazzi di materne, elementari e prima media. Tutti gli altri in dad. In zona arancione invece anche seconda e terza media sono in presenza mentre per le superiori deve essere "garantita l’attività didattica in presenza ad almeno il 50 per cento, e fino a un massimo del 75 per cento".

- In zona rossa o arancione si possono oltrepassare i confini del proprio comune, se si sta correndo o andando in bicicletta, purché il punto di partenza e di o coincidano. In zona rossa è possibile fare una passeggiata nei pressi della propria abitazione sempre con la mascherina. Possibile andare al parco sempre vicino a casa evitando gli assembramenti.

lo storico caffè gilli in una centralissima firenze

- Bar e ristoranti chiusi in zona rossa e arancione (per i bar asporto fino alle 18, per i ristoranti gino alle 22. Consegna a domicilio possibile fino alle 22)

- Confermato anche l'automatismo che prevede il passaggio in zona rossa quando l'incidenza settimanale dei casi supera i 250 ogni 100mila abitanti.

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany