Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
trattoria toscana borghi
June 5, 2020

I ristoranti da non perdere nei borghi vicino Firenze

Indirizzi di gusto perfetti per una gita fuori porta nel segno della cucina toscana

La primavera che avanza e una voglia irrefrenabile di scoprire i tesori che la nostra Toscana ha in serbo per noi? A poco più di un'ora da Firenze, ci aspetta una miriade di borghi dove respirare l'antica atmosfera di una volta e assaporare tutto il gusto di un patrimonio ricco di sapori e suggestioni culinarie. Venite con noi per una valida alternativa alle classiche gite al mare!

Radda in Chianti

SAN GIMIGNANO

Etrusco, longobardo e crocevia tra Pisa e Siena per chi viaggia lungo la via Francigena: San Gimignano, patria della famosa Vernaccia, famose nel mondo intero per le sue splendide torri (ne rimangono 13 dei 72 originali), sopravvissute sia alla guerra moderna che ai conflitti medievali. La città è Patrimonio dell'UNESCO dal 1990.

san gimignano

Prima tappa per gastronomi amatori è certamente lo stellato Cum Quibus, protagonisti piatti sono un piacere per gli occhi, per il palato, ma soprattutto per il cuore. Altro must per la cucina toscana a San Gimignano è certamente Il ristorante Perucà è uno dei migliori di San Gimignano sia per la location che per l’eccellente rapporto qualità prezzo. Il locale è ubicato in una delle cantine dei più antichi palazzi della cittadina e propone una cucina tradizionale. Da segnalare anche il Ristorante Chiribibi, il Ristorante Dorandò (ottimo presidio Slow Food) e infine la altrettando storica Osteria del Carcere, con un menù che vi conquisterà.

Cum Quibus - San Gimignano

MONTERIGGIONI

Patria di una cucina basata soprattuto sulla carne di razza Chianina ormai conosciuta e apprezzata anche fuori dalla regione; non potete perdervi una fiorentina, una costata o un’entrecôte alla brace.

monteriggioni

Non solo carne bovina, ma anche suina dove a farla da padrone è la razza allevata esclusivamente in queste zone, la nota Cinta Senese così chiamata perché i maiali sono neri ma si distinguono per una caratteristica striscia di pelo di colore più chiaro che sembra quasi un “collare”. Per mangiare non perdetevi il Ristorante Il Feudo, situato in un angolo della piazza centrale del borgo, propone i piatti della tradizione senese e toscana.

Osteria Il Feudo, Monteriggioni

Ancora tradizione con il Ristorante Il Pozzo, all'interno della cinta muraria medievale. Cucina tipica toscana con antipasti generosi, primi con pasta fatta in casa (da provare i ravioli ripieni di carne, fatti al cartoccio col tartufo), carne alla griglia e in arrosto.

RADDA IN CHIANTI

Proseguendo verso sud, prossima destinazione il paese medievale di Radda in Chianti. Da non perdere una passeggiata nel centro storico, dove si erge imponente il Palazzo del Podestà.

Radda in Chianti

Gli stretti vicoli portano alla piazza principale del paese dove si affaccia la Chiesa di San Niccolò, di origini romaniche. E’ qui a Radda che ha sede il Consorzio del Chianti Classico, fondato nel 1924.

Osteria Le Panzanelle

Uscendo dal paese, in località Lucarelli, da segnalare l’Osteria Le Panzanelle, tutta la genuinità della Pizzeria Caffè Le Logge nella centralissima piazza Matteotti, la pasta fatta in casa e non solo della Bottega di Giovannino (anche con dehor interno) e gli ottimi vini con cucina de La Botte di Bacco.

GREVE IN CHIANTI

L’itinerario continua nella terra del navigatore Giovanni da Verrazzano. Venite il sabato mattina quando la piazza principale del paese - piazza Matteotti - ospita il mercato. La piazza è circondata da grandi loggiati sotto i quali troverete le tipiche botteghe artigiane, dove acquistare prodotti del territorio, o locali dove bere un buon bicchiere di vino.

Antica Macelleria Falorni

Dove? All’Antica Macelleria Falorni, un’istituzione presente in paese dal 1729, dove potete assaggiare e acquistare le specialità della norcineria locale: dal Prosciutto Saporito di Greve, prodotto anche nella versione di suino di Cinta Senese o con Cinghiale, alla Finocchiona, dal Salame Nobile di Greve in Chianti alle Bistecche alla Fiorentina di Vitellone Toscano.

Mangiando Mangiando

Poco più avanti, sullo stesso lato della piazza, l’enoteca Mangiando Mangiando: aperta dal 1997 e già entrata a far parte della rosa delle migliori osterie toscane secondo Slow Food. Atmosfera familiare, in sottofondo canzoni di De Andrè, fermatevi per un piatto di peposo o di tagliolini sulla cinta senese. Una classica trattoria dove è la genuinità a farla da padrona? Al Ristorante Il Portico. Concludiamo con l'Enoteca Ristorante Gallo Nero, protagonista una cucina semplice, genuina e fatta con amore.

GAIOLE IN CHIANTI


Sulla strada che conduce a Gaiole, tra il verde incontaminato delle colline chiantigiane, svetta il bianco contrasto di Villa Vistarenni, dimora signorile in stile cinquecentesco.

Gaiole in Chianti

E’ a Gaiole che ha origine la Strada dei Castelli: tra i più belli, quello di Cacchiano, il Castello di Brolio, Meleto, Vertine, San Polo in Rosso e il Castello di Ama, famoso quest’ultimo - oltre per la produzione di vino - per le numerose opere d’arte contemporanea ospitate al suo interno. Tornando in paese, fermatevi per un bicchiere di vino nella piazza principale del paese.

La Terrazza dell'Osteria di Brolio

A La Cantinetta del Chianti, o al ristorante Le Antiche Delizie del Chianti. Tra i ristoranti più gettonati del territorio, Badia a Coltibuono e La Fornace di Meleto.

MONTEPULCIANO

Potreste capitarci per le incantevoli colline, degustare vini, visitare gli splendidi borghi o semplicemente per tutte queste ragioni insieme: la zona del Montepulciano bisogna visitarla almeno una volta nella vita. Incastonata tra Siena, Arezzo, Perugia e Terni, a cavallo tra la Valdichiana e la Val d’Orcia, quest’area della Toscana vi stupirà ad ogni curva, ad ogni angolo, ad ogni salita dopo la discesa.

Montepulciano view

Iniziamo l’itinerario dal Ristorante Borgo Tre Rose, apprezzato dalla clientela per la vista panoramica sulle colline, per i menù incentrati sulle specialità locali e per la carta dei vini che vanta le etichette prodotte in loco, nella rinomata Tenuta Tre Rose. Appena fuori dal centro storico, in Via Provinciale 4, la Locanda Cicolina è uno dei ristoranti dove si possono assaggiare i più celebri piatti della tradizione toscana, cucinati con ingredienti a km 0 nel pieno rispetto delle ricette classiche, con un tocco di creatività.

le logge del vignola

Le Logge del Vignola è un ristorante che deve il suo nome al loggiato attribuito a Jacopo Barozzi da Vignola, architetto che ha progettato i principali palazzi della città nel XVI secolo. Qui le proposte gastronomiche variano in base alla stagione e lo stile del locale è perfetto per una cena romantica o per uno stuzzicante aperitivo accompagnato dai vini locali.

VINCI
In luoghi che hanno saputo trasformare il suo territorio in un'opera d'arte, dai cui vigneti si produce un vino Chianti e un olio extra vergine di oliva tra i migliori della Toscana, non poteva mancare una vasta scelta di ristoranti, trattorie, enoteche e osterie dove poter trascorrere una cena romantica a lume di candela o un pranzo in famiglia tra i vicoli del Castello dei Conti Guidi, oppure dove riposarsi dopo una lunga passeggiata in uno dei ristoranti del territorio. Da segnalare La Limonaia, la famosa Osteria al Nicchio e l'Antica cantina di Bacco.

vinci

CERTALDO


Ricca di siti interessanti ed edifici storici, curiosità locali e racconti di famiglie al potere, poeti e letterati (in primis il nostro boccaccio), Certaldo vi lascerà senza fiato con le sue pittoresche stradine e gli innumerevoli scorci di paesaggi mozzafiato. Nonostante le sue origini risalgono quasi con certezza agli etruschi ed ai romani, gli edifici che vediamo oggi appartengono all'epoca dell'Imperatore Federico Barbarossa nel 1164. Per mangiare l'Enoteca Boccaccio è una botteghina che si affaccia sulla via principale dell'incantevole borgo di Certaldo Alto.

Certaldo

Da non perdere ricchi taglieri di salumi locali, formaggi tipici dai più freschi ai più stagionati abbinati alle marmellate e al miele. Vini classici da abbinare ai piatti, o più particolari da sorseggiare in buona compagnia all'ombra degli antichi ed eleganti palazzi medievali di mattoni rossi. Ancora Boccaccio, questa volta al Ristorante Da Messer Bocciaccio: cucina semplice e tradizionale con un menù che va dai classici salumi, alle pappardelle passando per fiorentine, tagliate e vasto assortimento di pizze! In estate giardino all'aperto all'ombra del secolare leccio.

CARMIGNANO
Uno dei motivi che rende Carmignano un importante punto turistico è la Villa Medicea La Ferdinanda ad Artimino, chiamata anche dei Cento Camini (ne ha uno per ogni stanza). L'edificio, voluto dal Granduca Ferdinando I de' Medici, è stato progettato dall'architetto Bernardo Buontalenti. Dal 2013 Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

ristorante da delfina

Per mangiare Da Delfina, non ha bisogno di molte presentazioni: l’atmosfera autentica, tipica delle trattorie, è rimasta miracolosamente intatta negli ambienti rustici ed accoglienti, ma con un tocco di eleganza e cura per i dettagli che la rendono un punto fisso della ristoranzione in Toscana.

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany