Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
Una veduta del tipico paesaggio mugellano

text Patrizia Tyfaniuk

8 Settembre 2023

Cosa fare e dove mangiare nel Mugello

Ristoranti, hotel, negozi e tutto quello che non devi perdere in questo scenario unico a pochi chilometri da Firenze

In uno scenario unico tra colline e prati che si stagliano a perdita d’occhio a pochi chilometri da Firenze (circa 30 minuti di auto), l’altopiano del Mugello è un paradiso verde. Seppur ancora poco conosciuto condivide la bellezza del Chianti e spicca in autenticità, rappresentando a 360° l’unicità della regione Toscana. Terra di artisti, disegnata con cura e coltivata con amore. Qui son nati Toscani illustri: Giotto, Beato Angelico, Andrea del Castagno, e da queste terre ha avuto origine la famiglia Medici, le cui testimonianze sono ancora ben visibili sul territorio. Questa terra incanta con le sue bellezze naturali: le dolci colline, i laghi come il Bilancino, e i borghi storici come Scarperia. È famoso anche per il Circuito del Mugello, ospitante della MotoGP e Formula1, e per essere terra di gran buongustai, con la sua tradizionale cucina toscana.

Una vista sulle colline del Mugello

COSA FARE E COSA VEDERE

SCOPRIRE LA STORIA DEL TERRITORIO

  • VILLA DI CAFAGGIOLO

Un fiabesco castello del Trecento trasformato nel 1443 in edificio residenziale su richiesta di Cosimo il Vecchio. Patrimonio dell’Unesco e capolavoro architettonico di Michelozzo, la villa era il luogo in cui la famiglia Medici soggiornava quando voleva immergersi nel verde della campagna. Verso la fine del XVIII secolo la residenza passò agli Asburgo Lorena e successivamente al Principe Borghese. Oggi la villa è in ristrutturazione per diventare un lussuoso resort in cui si potrà alloggiare respirando la storia di questo luogo, intrisa nelle sue mura.

  • CASTELLO DEL TREBBIO

Nel cuore verde del Chianti Ruffina sorge il Castello del Trebbio, antica residenza dei Pazzi, importante famiglia di banchieri fiorentini del rinascimento. Tra il XII e XIV secolo la famiglia acquisì assieme al castello gran parte del terreno circostante, creandosi così la propria roccaforte. Oggi grazie alla famiglia Baj Macario il Castello di Trebbio è una fiorente azienda vitivinicola e agrituristica che lavora nel pieno rispetto della natura, utilizzando pratiche Biointegrali®.

Castello di Trebbio

  • CONVENTO DI BOSCO AI FRATI

Questo convento, donato in passato ai frati Francescani, è considerato uno dei più antichi della Toscana, ed è un luogo di grande valore spirituale e artistico, casa di meravigliose reliquie storiche. Fu Cosimo dei Medici a portare il convento nel suo periodo d’oro verso la metà del Quattrocento, quando venne interamente ricostruito, ampliato ed arricchito di opere dei grandi artisti del passato come il Crocifisso di Donatello. Immerso nella natura, circondato da verdi boschi e laghetti, il convento è raggiungibile attraverso una piacevole passeggiata riparata dall’ombra della radura.

Convento di bosco ai frati

VISITARE IL CIRCUITO

È uno dei circuiti più belli del mondo, costruito quasi in maniera naturale tra i saliscendi delle dolci colline di Scarperia che lo racchiudono e mantenuto a livelli spettacolari. I 5 chilometri di adrenalina del Mugello Circuit conservano ancora oggi il disegno e la lunghezza originali. Diretto da Paolo Poli, proprietà del gruppo Ferrari (questo è garanzia di italianità in un momento di acquisizioni straniere) è da anni il circuito di Moto GP più famoso e apprezzato nel mondo e nel 2020 è stato per la prima volta il magico scenario di un Gran Premio di Formula 1. Per Valentino Rossi “è sempre stato il GP di casa e una delle più belle piste del mondo”. il Ferrarista Charles Leclerc l’ha definito “un tracciato super tecnico”, per Lewis Hamilton è “una pista seria, da trattare con i guanti come una bella donna”. “Un punto topico è rappresentato dalla prima curva dopo il rettilineo principale - spiega il direttore Paolo Paoli - la San Donato, ma l’essenza stessa del circuito è rappresentata dal tratto tra Casanova-Savelli e le due Arrabbiate, definito dagli stessi piloti, uno dei capolavori tra tutti i circuiti del mondo”. È aperto tutto l’anno per competizioni, test-drive, e l’accesso al parco e alle aree attrezzate per barbecue è gratuito ogni fine settimana da marzo a ottobre.

L'Autodromo del Mugello, un circuito adrenalinico di 5245 metri (ph. courtesy Ferrari)

FARE ATTIVITÀ IMMERSI NELLA NATURA

In questo territorio con al centro un grande bacino artificiale, il Lago di Bilancino, lo sport e le attività all’aria aperta sono praticate da molti sportivi del luogo o provenienti dalla vicina Firenze. Equitazione, trekking, mountain bike, golf, sport acquatici che il vicino lago consente. Grazie alla bellezza panoramica delle sue strade immerse nella pace di boschi e prati incontaminati, da sempre cicloturisti e bikers considerano il Mugello un percorso d’obbligo alla volta di Firenze.

Lago di Bilancino

PASSEGGIARE TRA LE BOTTEGHE DEGLI ARTIGIANI

Il borgo di Scarperia è famoso in tutto il mondo per le sue botteghe da cui escono stupendi esemplari di coltelli fatti a mano... da cucina, da tasca o da collezione. I coltellinai da cui entrare si contano sulle dita delle mani, ma ne vale la pena: Berti, Saladini, Consigli and last but not least la Coltelleria dell’Artigiano.

SHOPPING EXPERIENCE

Un po’ borgo di campagna, un po’ cittadella dello shopping, il Barberino Designer Outlet, villaggio del gruppo McArthur Glen di Barberino del Mugello, è sempre più meta di visitatori e amanti dello shopping. La sua geo localizzazione è straordinaria perché si trova in un contesto davvero unico, tra le colline, a 30 km da Firenze. Brand della moda italiana e internazionale si intrecciano alle icone dello sportswear, oltre a quelle del design e della bellezza. Ben organizzata anche l’esperienza food con punti di ristoro all’insegna della tradizione toscana e la caffetteria.

Barberino Design Outlet è un tipico villaggio italiano dedicato allo shopping di moda internazionale.

DOVE MANGIARE

Negli ultimi 30 anni, produttori agricoli, viticoltori, allevatori e apicoltori hanno riscoperto nel Mugello un territorio d’elezione, mettendo in moto una filiera locale del gusto che si è connessa a una tradizione enogastronomica unica e di lungo corso. Queste produzioni di nicchia regalano meravigliose farine a base di grani antichi o di castagne, vini biologici, olio, salumi, formaggi, oltre ai funghi e ai tartufi. Tra queste, spicca senz’altro la Cooperativa Agricola di Firenzuola.

Piatti leggendari tipici della zona sono i tortelli di patate e la bistecca, e nei ristoranti e trattorie della zona vivere un esperienza di gusto irripetibile.

  • TRATTORIA BAR BIBO
    Via Traversa, 454
    ph. +39 055 815231

Il menù è un'ode alla cucina toscana contemporanea. Offre una vasta selezione di antipasti come crostini con pate di fegato e primi piatti deliziosi come pappardelle al cinghiale. La bistecca di Bibo è un must assoluto e i dessert come la panna cotta al cioccolato chiudono il pasto con dolcezza. Una carta dei vini selezionata completa l'esperienza gastronomica.

  • ANTICA OSTERIA DI NANDONE
    Via del Giogo, 3
    ph. +39 055 846198

Definito come uno dei “templi della bistecca”, in questo ristorante, gestito dalla stessa famiglia da oltre un secolo non mancano la tradizione e l’esperienza. Tuttavia non si può di certo dire che Nandone non sia rimasto al passo con i tempi, in quanto va a Paolo Mugnai, della quarta generazione, il merito di averlo fatto conoscere a livello internazionale.

  • CASA DEL PROSCIUTTO
    Via Ponte a Vicchio, 1
    ph. +39 055 844031

Fare un pit-stop e ordinare un panino alla Casa del Prosciutto è d’obbligo quando in zona. Questo storico punto di ritrovo è gestito con amore e dedizione da una grande famiglia, con rispetto verso le tradizioni, i prodotti locali e soprattutto la loro qualità.

  • RISTORANTE DEGLI ARTISTI
    Piazza Romagnoli, 1
    ph. +39 327 7366777

Un locale che conquista i palati dei clienti grazie alla sua autenticità, qualità delle materie prime, tecniche di cucina che uniscono tradizione e contemporaneità, ma soprattutto gli indimenticabili tortelli di patate. Atmosfera e personale calorosi ed accoglienti vi faranno sentire proprio come a casa.

  • ANTICA OSTERIA DI NOVOLI
    Via Casenuove Taiuti, 8
    ph. +39 055 8486833

Questo ristorante conserva al suo interno l’atmosfera di una volta, grazie ad un fascino ed una semplicità senza tempo. Si va per provare la tradizionale cucina mugellana e si torna per un bis dei classici tortelli. Difficile resistere anche ai crostini e al famoso tiramisù.

  • LOCANDA SENIO
    Via Borgo dell'Ore, 1
    ph. +39 338 810 8781

Ercole e sua moglie, i cordiali proprietari della locanda, restano impressi nei cuori dei clienti grazie alla loro passione e la loro esperienza che traspare dal delizioso e ben studiato menù. Fate una sosta in questo ristorante per godervi tutti i sapori della cucina mugellana e per fare due simpatiche chiacchiere.

DOVE DORMIRE

  • VILLA LA COMMENDA CONCORDIA

Un luogo magico dove un villino Art déco impeccabilmente restaurato è circondato da un bosco secolare e che da maggio ospita anche il ristorante con piatti gourmet a base di materie prime super locali.

Villa Commenda Concordia

  • VILLA CAMPESTRI

Villa Campestri è una storica residenza risalente al XIV secolo, situata tra le verdi colline toscane. Questo gioiello architettonico è circondato da un rigoglioso oliveto secolare, che produce un olio d'oliva pregiato. La villa è rinomata per la sua eleganza rustica e l'ospitalità calorosa. Le camere arredate con gusto, i giardini ben curati e la piscina panoramica offrono un'esperienza di lusso in un ambiente tranquillo. Il ristorante "L'Olivaia" propone piatti deliziosi preparati con ingredienti locali e, ovviamente, l'olio d'oliva di produzione propria. Villa Campestri è il luogo ideale per immergersi nella bellezza toscana e gustare la sua cucina autentica.

  • TENUTA SCHIFANOIA

Questa affascinante proprietà, con le sue radici che affondano nel passato medievale, incanta i visitatori con la sua bellezza intatta. Circondata da vigneti e uliveti, la tenuta produce vini prelibati e olio d'oliva di alta qualità. Schifanoia è una destinazione perfetta per chi cerca una fuga rilassante e autentica nella natura, tra cultura, enogastronomia e paesaggi mozzafiato.

Tenuta Schifanoia

COME ARRIVARE

Per raggiungere il Mugello da Firenze prendere l'autostrada A1 in direzione nord e uscire al casello Barberino del Mugello. Da lì, si segue le indicazioni per Borgo San Lorenzo o Scarperia, le due principali città del Mugello. È possibile anche utilizzare il trasporto pubblico, come il treno da Firenze a Borgo San Lorenzo.

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany