Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
Villa Salviati

Text Martina Olivieri

11 Ottobre 2021

Giornate FAI d'Autunno: Il 16 e 17 ottobre 2021 in Toscana

La nostra mini-guida per scegliere le visite FAI da prenotare provincia per provincia

Torna la grande festa delle Giornate FAI d'autunno, il 16 e 17 ottobre 2021. Storiche dimore signorili, castelli, borghi, sedi istituzionali, parchi. Con le Giornate Fai d'autunno in Toscana, come nel resto d'Italia, sono diversi i tesori da scoprire.

AREZZO

Ad Arezzo i visitatori potranno fare il percorso 'Arezzo e le sue acque', una indagine sulla storia della città e il suo rapporto con l'acqua e il fiume Castro.

Fontana monumento a Petrarca - Arezzo

FIRENZE

Sarà possibile visitare, con prenotazione obbligatoria, l'Istituto Geografico Militare nel centro storico di Firenze, con accesso da via Cesare Battisti, a ridosso della basilica della Santissima Annunziata di cui occupa parte degli spazi monastici appartenuti al convento dei Serviti soppresso dal governo italiano nel 1866. L'insieme dei vari edifici che costituivano il complesso religioso fu diviso in tre sezioni con altrettante destinazioni diverse. Oggi svolge le funzioni di ente cartografico dello Stato italiano, occupandosi della cartografia dello Stato attraverso una notevole attrezzatura che lo rende uno dei più avanzati in Italia.

Istituto Geografico Militare - Biblioteca

La Villa di Fontallerta adagiata sull'estrema punta del colle di Camerata, al numero 60 di Viale Augusto Righi, fa da spartiacque fra l'agglomerato urbano di Firenze e le pendici fiesolane. Dal cancello, antiporta insospettabile di questo regno di mezzo, si dipana una strada serpeggiante, bordata da profili di siepe e racchiusa tra due file di imponenti tigli che percorrono il fianco della collina. Accompagnato dai filari di uliveti a scandire la salita, il visitatore procede fino a raggiungere il poggio dove sorge Fontallerta con la possibilità di ammirare i resti di una vasca romana per il lavaggio della lana alla destra della prima curva del viale.

Villa Fontallerta

L'Istituto di Scienze Militari Aeronaturiche, ente di formazione superiore dell'Aeronautica Militare con sede nel complesso monumentale edificato negli anni '30 al parco delle Cascine. All'inizio fu la Scuola di Applicazione della Regia Aeronautica, oggi è l'Istituto di Scienze Militari Aeronautiche ma per Firenze ed i fiorentini è, e probabilmente rimarrà per sempre, la Scuola di Guerra Aerea dell'Aeronautica Militare. Cambiano le denominazioni, gli appellativi, cambia il personale che da oltre 80 anni svolge quotidianamente le sue mansioni in questo Istituto, ma quella che è “la costante”, ieri come oggi, è la funzione formativa e di accrescimento culturale che da sempre contraddistingue questa Scuola. L'Università del volo, come era definita dai fiorentini visse la sua inaugurazione il 27 marzo
1938.

Istituto di Scienze Militari Aeronautiche

Ma anche il museo di impresa delle Officine Galileo dedicato alla storia degli strumenti ottici di alta precisione a Campi Bisenzio e Villa Salviati, immersa nel verde delle colline fiorentine, caratterizzate da ampi appezzamenti di uliveti e da significative emergenze architettoniche fra le quali spicca l'importante Badia Fiesolana e l'etrusca Fiesole.

GROSSETO

A Grosseto apre il Centro Militare Veterinario e il Reggimento 'Savoia Cavalleria' (prenotazione obbligatoria), una delle più gloriose unità dell'arma di cavalleria dell'Esercito Italiano. Il museo del reggimento offre ai visitatori un'originale e completa sintesi della
storia trisecolare di una delle unità più antiche dell'Esercito Italiano
. Il culto delle tradizioni, caratteristica peculiare dell'Arma di Cavalleria, tenuto vivo attraverso le vicissitudini della storia patria, ha consentito che giungessero a noi tanti cimeli ed una ricca e completa documentazione delle vicende e dei fasti di “Savoia Cavalleria”.

Centro Militare Veterinario - Grosseto

LUCCA

A Capannori (Lucca) sarà possibile fare una passeggiata tra giardini di camelie, antiche ville, ruscelli e angoli di natura incontaminata per scoprire il Borgo delle Camelie (i paesi di S. Andrea e Pieve di Compito, nel comune di Capannori), un luogo magico, incastonato tra le colline della Lucchesia, dove, da ormai 30 anni, si celebra l'affascinante fiore orientale che qui ha trovato il proprio habitat ideale e un luogo dedicato, "Il Camellietum Compitese". Il Camellietum è il giardino di camelie insignito del prestigioso titolo di “Garden of Excellence” dall'International Camelia Society.

Il Camellietum Compitese

VOLTERRA

A Volterra sarà possibile visitare la località Saline di Volterra e la storica stazione ferroviaria, il cuore economico, storico e culturale del paese. Da qui la nascita e il conseguente ruolo strategico dal punto di vista commerciale, industriale e logistico del paese stesso. Saline si colloca ai piedi del colle dove sorge la città etrusca di Volterra nella direzione che conduce al mare, e continua a svolgere un'azione fondamentale di collegamento culturale e commerciale con il resto della Val di Cecina e la vicina Val d'Era.

Saline - Volterra

PISTOIA

A Monsummano Terme (Pistoia) gli iscritti Fai potranno ammirare il borgo di Montevettolini e le stanze segrete di Villa Borghese, mentre a Pistoia sarà possibile visitare il Castello di
Cireglio
, un'amena località nell'alta valle del Vincio di Brandeglio.

Montevettolini

PRATO

Tanti i luoghi storici da poter visitare anche a Prato. A Vernio sarà visitabile la Rocca, un tempo sede comitale del Feudo di Vernio, prima di proprietà dei conti Alberti e, dal Trecento fino alla fine del dominio feudale avvenuto nel 1797, dimora estiva dei Bardi, ricchi banchieri fiorentini. Mentre in centro sarà accessibile il Palazzo del Comune, che si trova dal XIII secolo nel fulcro del centro storico della città, occupando due lati di Piazza del Comune e costeggiando il corso Mazzoni che conduce a Piazza del Duomo. Una posizione da sempre stata strategica, poiché sulla pubblica piazza avevano luogo sin dal medioevo le più importanti manifestazioni e il commercio.

Palazzo Pretorio - Prato

SIENA

Infine a Cetona (Siena) si potrà fare un percorso per il centro storico che si distingue per la fitta trama di vicoli e scorci di paesaggio che si alternano lungo le strade.

Centro storico Cetona

Per le visite è necessaria la prenotazione sul sito www.giornatefai.it

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany