Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
Il Museo del Bargello, Firenze
16 Dicembre 2019

Museo Nazionale del Bargello

Il più importante museo di arti minori d’Italia

Fra i tanti primati di Firenze, c’è anche quello di possedere il più importante museo di arti minori d’Italia: il Bargello, in via del Proconsolo. E’ anche un grande museo di scultura, ma accanto a famose opere di Donatello, Verrocchio, Michelangelo, Della Robbia, ci sono oggetti d’uso come gioielli, cofanetti, scacchiere, armi, bastoni, pettini, specchi di un valore inestimabile. Stavolta però il merito non è né dei Medici né di altri illustri fiorentini. La collezione di arti minori nasce dalla mania di raccogliere oggetti preziosi di Jean-Baptiste Carrand e di suo figlio Louis, francesi di Lione. La raccolta permetteva di fare un viaggio di scoperta fra gli usi e costumi di mezza Europa. Il figlio Louis continuò ad acquistare manufatti, ma era più interessato a maioliche, smalti, armi, metalli, tessuti e dipinti.

David di Donatello

Nel 1881 decise di trasferirsi a Firenze, ambita dai rampolli di tutta Europa e d’Oltreoceano, attratti dall’antichità che si respirava in ogni angolo. Ma accanto al peso dell’antico si sentiva anche quello della modernità e gli anni della Firenze capitale portarono a distruzioni, ristrutturazioni, espropri. Così dai rigattieri non era difficile trovare per pochi soldi quadri, sculture e oggetti d’uso vecchi di secoli. 

Anche il Bargello partecipò al rinnovamento. Fu ristrutturato e nel 1886, per il centenario di Donatello, il nome di Carrand si legò per sempre a Firenze, perché fu fra gli esperti che curarono l’allestimento del museo e suoi pezzi furono esposti. Il più raro e ammirato fu senza dubbio il Flabellum di Tournus, un ventaglio di pergamena per uso liturgico con manico in osso intagliato risalente all’epoca carolingia. 

La vasta collezione di scultura rinascimentale

Louis Carrand morì nel 1887 e lasciò la sua collezione alla città. Il Bargello aveva cambiato volto: da santuario della scultura medievale e rinascimentale diventava il più importante museo italiano di arti minori, vantando ben 3105 pezzi.

Places

In questo articolo abbiamo parlato di Museo Nazionale del Bargello

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany