Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
San Gimignano ph. Pasquale Paradiso

text Martina Olivieri

29 Aprile 2022

Cosa vedere e dove mangiare a San Gimignano

Ristoranti, musei, piazze, chiese: tutto quello che non devi perdere a San Gimignano

Situata a circa un'oretta da Firenze, San Gimignano è uno dei borghi più belli della Toscana. Il centro storico è stato dichiarato Patrimonio UNESCO nel 1990 e conosciuta anche come la Manhattan del Medioevo, dal momento che un tempo aveva addirittura 65 torri medievali, è una cittadina tutto da scoprire, tra cultura, arte ed enogastronomia!

Torri di San Gimignano

COSA VEDERE A SAN GIMIGNANO:

  • Piazza Duomo e Collegiata di Santa Maria Assunta

La cattedrale di San Gimignano, Collegiata di Santa Maria Assunta, è collocata nel centro del borgo in cima ad una scalinata che si affaccia su piazza Duomo. Costruita in stile romanico, la chiesa risale addirittura al X secolo, ma quella che vediamo è una versione ingrandita e restaurata dopo la seconda guerra mondiale. All’esterno la facciata è spoglia ma all’interno troviamo ricchi affreschi che ricoprono il soffitto a volta e le pareti delle tre navate, principalmente realizzati dai fratelli Lippo e Federico Memmi e da Bartolo di Fredi. La grande protagonista del Duomo è la Cappella di Santa Fina, situata sulla parete del Duomo e affrescata dal Ghirlandaio.

Piazza Duomo e Collegiata di Santa Maria Assunta ph. Pasquale Paradiso

  • Palazzo del Podestà e Torre Rognosa

Situato in Piazza Duomo, il Palazzo Vecchio del Podestà fu costruito per la prima volta nel lontano XII secolo, come residenza del Podestà. Nel 1300 perse questa funzione, a causa della costruzione del Palazzo Nuovo del Podestà, ovvero il Palazzo Comunale. Attira l'attenzione soprattutto la torre da cui è sovrastato, Torre Rognosa, chiamata anche Torre dell'Orologio, alta ben 51 m e ben conservata.

Torre Rognosa

  • Palazzo Comunale

Sempre in Piazza Duomo si trova anche il Palazzo Comunale, ovvero il Palazzo Nuovo del Podestà. Un luogo di fondamentale importanza che ospita la sede "storica" dei Musei Civici di San Gimignano. All'interno si possono ammirare splendidi cicli di affreschi, tra cui le scene di caccia e di torneo dedicato a Carlo d'Angiò e la Maestà di Lippo Memmi. Il Palazzo ospita anche la Pinacoteca del borgo e la Torre Grossa, dalla cui cima si ammira un panorama imperdibile.

Museo Civico - Palazzo Comunale ph Pasquale Paradiso

  • Piazza della Cisterna

La piazza più famosa del borgo. Prende il nome dal pozzo situato nel centro, a forma ottagonale e fu costruita per volontà del Podestà Guccio dei Malavolti. Se Piazza del Duomo è il centro politico e religioso, Piazza della Cisterna è da sempre la piazza “commerciale” perché qui si trovavano numerose botteghe e si svolgevano il mercato e le giostre. Oggi ci sono diversi locali, tra cui la Gelateria Dondoli, conosciuta a livello nazionale e pluripremiata!

San Gimignano La Cisterna

  • Chiesa di Sant'Agostino

Piccolo scrigno di opere d’arte. Al suo interno custodisce capolavori di scultura e pittura, risalenti al Medioevo e al Rinascimento. Bellissima la Cappella di San Bartolo con l’altare di Benedetto da Maiano e se abbassate lo sguardo trovate il pavimento in maiolica opera di Andrea della Robbia. Da non perdere poi i due capolavori della chiesa, l’Incoronazione di Maria del Pollaiolo e le Storie della vita di Sant’Agostino, ciclo di affreschi di Benozzo Gozzoli.

Chiostro Chiesa di Sant'Agostino (San Gimignano) ph Pasquale Paradiso

  • Rocca di Montestaffoli

Non resta molto dell’antica rocca ma vale la pena arrivare fin quassù per godere di un panorama bellissimo. L’unica torretta rimasta in piedi di un complesso sistema di difesa vi permetterà di godere di una vista privilegiata su tutta il panorama. Oggi è il luogo perfetto per manifestazioni culturali e sagre, in particolare la a Giostra dei Bastoni che si svolge nel terzo fine settimana di giugno.

Rocca di Montestaffoli

  • Fonti Medievali

Appena fuori dalle mura del centro troviamo delle fonti pubbliche che si compongono di 10 arcate in pietra, da cui si possono ammirare le grandi vasche. Le centrali sono le più antiche, risalenti a circa il XII secolo, mentre quelle a destra risalgono al XIII secolo.

Fonti Medievali

  • Chiesa San Lorenzo in Ponte

Costruita nel XIII secolo in stile romanico, probabilmente su una precedente chiesa, è conosciuta soprattutto per l'affresco della Madonna col Bambino in gloria.

  • Galleria Continua

Lanima Contemporanea di San Gimignano: nata nel 1990, oggi è una eccellenza mondiale dell’arte contemporanea italiana. Attualmente ospita Body Space Time, una nuova mostra personale dell’artista inglese di fama internazionale Antony Gormley visitabile su appuntamento fino al 4 settembre da lunedì a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19. 

Antony Gormley

Da San Gimignano potete raggiungere anche Siena (che dista circa 45 minuti di macchina), Greve in Chianti (circa 50 minuti in auto), Panzano in Chianti (circa 40 minuti di macchina), Gaiole in Chianti (circa un'oretta di auto), Volterra (circa 40 minuti di auto) e Monteriggioni (circa 30 minuti di auto).

DOVE MANGIARE A SAN GIMIGNANO:

Prima di scoprire i migliori ristoranti a San Gimignano, clicca qui se vuoi conoscere la nostra selezione dei ristoranti nei dintorni di Firenze e qui per quella delle più belle cantine dove mangiare in Toscana.

  • La Vecchia Nicchia
    Via S. Martino, 12
    ph. +39 0577 57317

Enoteca piccola e accogliente nel cuore del borgo, a due passi da piazza Sant'Agostino. È perfetta per gustare i sapori più genuini del territorio, dai taglieri di salumi e formaggi tipici a brusche e zuppe di stagione, accompagnati da una ricca selezione di vini del territorio.

La Vecchia Nicchia

  • La Mandragola
    Via Diacceto, 23
    ph. +39 0577 940377

Un giardino incastonato tra le torri medievali di San Gimignano che vi permetterà di immergervi nella storia, circondati dai sapori e i profumi che solo la Toscana sa donare. Preparano pasta trafilata al bronzo, selezionano i migliori salumi di Cinta Senese e serviamo la Bistecca alla Fiorentina, rigorosamente di razza Chianina, tagliata alta e cotta come vuole la tradizione. In cucina lavorano con il massimo rispetto della materia prima da generazioni e scelgono i prodotti da filiera corta, principalmente da piccoli produttori locali, con grande attenzione ai cibi sani e biologici.

La Mandragola

  • La Mangiatoia
    Via Mainardi, 5
    ph. +39 0577 941094

Da più di 40 anni il ristorante La Mangiatoia offre ai suoi clienti un'ottima cucina toscana con varianti sul tema e rielaborazioni curate da Susi prima, e dalla figlia Giulia adesso, utilizzando solo prodotti locali e genuini, dedicando grande cura e attenzione anche alla presentazione dei piatti. Tutta la pasta è rigorosamente fatta in casa. Dalle pappardelle al cinghiale alla carbonara al tartufo, passando per il filetto di cervo al vinsanto e funghi porcini e le costolette di agnello alla griglia, ogni piatto è un tuffo autentico nella più golosa tradizione toscana.

  • Gelateria Dondoli
    Piazza Della Cisterna, 4
    ph. +39 0577 942244

Situata nella centralissima Piazza della Cisterna, la Gelateria Dondoli è conosciuta in tutto il mondo. È citata, infatti, tra le più importanti guide mondiali grazie alla sua esperienza e alla voglia di sperimentare il Maestro Gelatiere Sergio che ha creato gusti originali ed insoliti. Le sue prime creazioni sono diventante ormai famose: la Crema di Santa Fina® (crema allo zafferano e pinoli), lo Champelmo® (pompelmo rosa e spumante), il Dolceamaro® (crema alle erbe aromatiche), il Sorbetto di Vernaccia, arricchiscono il suo già vastissimo menu.

Gelateria Dondoli

COME ARRIVARE A SAN GIMIGNANO DA FIRENZE

Da Firenze, in auto tramite Raccordo Autostradale Firenze-Siena (59 km, 1 h 10 min) o con bus linea 131 fino a Poggibonsi, poi bus linea 133 (2 h).

COME ARRIVARE A SAN GIMIGNANO DA SIENA

Da Siena, in auto tramite Raccordo Autostradale Firenze-Siena (40 km, 45 min) o con bus linea diretta 130 (1 h 5 min).

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany