Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
Parco Regionale della Maremma


16 Aprile 2020

Noi amiamo la Maremma

Tra natura incontaminata, mare selvaggio e luoghi iper-chic. Vi sveliamo i segreti di una terra

Dante ne individuava i confini tra Cecina e Tarquinia (in provincia di Viterbo, conosciuta allora come Corneto), delimitando quel meraviglioso lembo di terra - compreso tra Toscana e Lazio - che si affaccia sul mar Tirreno, ma quella ancora vera è compresa nella provincia di Grosseto.

Vista unica sul mare della Maremma

Un paesaggio dove la natura è ancora incontaminata, boschi fitti e verdi colline lasciano spazio al mare cristallino e a lunghe distese di spiaggia, facendo della varietà e della bellezza uno dei punti di forza di questo prezioso microcosmo toscano. 

La rara genuinità della vita marittima in Maremma

Tra natura, bellezze artistiche incontaminate e le strutture esclusive che vi sono nate negli ultimi anni, ecco un piccolo vademecum per un weekend ideale. 

Marina di Scarlino

SCARLINO

Partite dal Puntone, lo spicchio di mare di Scarlino a sud del golfo di Follonica. In materia di spiagge, andando verso Castiglione della Pescaia, non perdetevi la bellezza naturale di Cala Violina: una striscia sottile di sabbia finissima, che suona sotto i piedi, racchiusa tra due promontori nel cuore della Riserva Naturale di Scarlino: un pregio, è raggiungibile solo a piedi o dal mare. Da non perdere anche la Rocca Pisana, che si trova nella parte più alta del borgo di Scarlino. Dagli scavi archeologici è emerso che l'area fu abitata fin dalla tarda età del bronzo (secoli XII - X a.C.) ma per quanto riguarda la rocca, la prima menzione della “curtis” di Scarlino risale al 973 quando il possedimento era degli Aldobrandeschi.

Un tipico paesaggio maremmano

PUNTA ALA

Da qui proseguite fino a Punta Ala, perla elitaria della zona. Piazza di Luna Rossa ( la barca con cui Prada ha partecipato alla Coppa America e che aveva qui il suo porto di armamento) è la più caratteristica e intorno alla quale si snoda la vita della cittadina dallo stile innato. Il Bagno La Vela non è solo spiaggia e mare ma tradizionale punto di ritrovo. Gli amanti del golf trovano qui uno dei più grandi campi della Toscana, il Golf Club Punta Ala: oltre sei chilometri di green immersi nel verde di pini domestici e marittimi, sughere, lecci secolari, querce, cespugli di albatro.

Punta Ala

ROCCAMARE

Se invece continuate la strada lungo la costa, arrivate a Roccamare, una grande pineta disseminata di ville che si affacciano sul mare. Spingendosi fino ai piedi del Forte delle Rocchette, in riva a un mare davvero blu colorato di verde da una pineta ricca e incontaminata.

Castiglione della Pescaia

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA

Proseguendo verso Castiglione della Pescaia, ecco ergere isolato sul mare il  Capezzolo e arrivate a Castiglione della Pescaia: fermatevi per una passeggiata sul lungomare. Da qui salite verso il castello, che racchiude il cuore di questo antico borgo medievale e vanta una splendida vista su tutto l’arcipelago toscano e la pianura grossetana. E’ qui che ogni estate la Georg Solti Accademia, una Fondazione in onore del celebre direttore d’orchestra ungherese che ha abitato per trent’anni a Roccamare, organizza la Georg Solti Accademia di Bel Canto: dodici musicisti provenienti da tutto il mondo sono ospitati per un training intensivo di tre settimane nel mondo dell’opera. Sempre restando nell’interno, ritagliatevi qualche ora per assaporare la magica atmosfera dell’Andana, Tenuta La Badiola: un lungo viale di cipressi e pini marittimi, all’interno di un parco naturale preservato, vi accompagna ad un resort incantevole, dotato di spa, ristorante stellato, l'ormai nota Trattoria di Enrico Bartolini, campo pratica di golf e romantica chiesetta privata, nato alcuni anni fa su iniziativa della famiglia Moretti (produttore di vino, Bellavista e Contadi Castaldi Franciacorta, Petra e Tenuta La Badiola). 

Parco dell'Uccellina

PARCO DELL'UCCELLINA

L’itinerario si snoda fino al Parco Regionale della Maremma, più noto come parco dell’Uccellina: la spiaggia dell’Alberese è un vero e proprio paradiso naturale, sospeso tra il verde del bosco e il mare trasparente, dove non è difficile ritrovarsi a tu per tu con cuccioli di cinghiale e caprioli. E dulcis in fundo Cala di Forno, una delle spiagge più belle della Toscana finora chiusa ai visitatori (per informazioni su modalità ed itinerari: www.parco-maremma.it). Per la notte, Tenuta La Giuncola o Tenuta dell’Uccellina

Parco dell'Uccellina

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany