Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
il famoso pontile di Forte dei Marmi

Gianni Mercatali

1 Luglio 2020

Gianni Mercatali e la Versilia

Una terra di amore, passione e villeggiatura raccontata da un vero esperto di questi luoghi iconici

La Versilia è terra del mio cuore e dei miei pensieri da sempre, fin da quando i miei genitori, a partire dal 1949, mi portavano con loro in villeggiatura a Lido di Camaiore, nella nostra casa di via del Fortino e al bagno Paradiso.

gianni mercatali, comunicatore, appassionato e conoscitore della versilia

Dal 1954 ci siamo poi spostati a Forte dei Marmi in una piccola casa in via Versilia, e come spiaggia al bagno Silvio, stabilimento che continuo a frequentare da 66 anni: stessa spiaggia, stesso bagno, stessa tenda, anche se prima c’erano gli ombrelloni, stessa cabina numero 32. Sono una persona fedele! Al Forte sono legati ricordi, abitudini, emozioni, passioni, amicizie e amori. Sento che questa terra mi appartiene e devo dire che per me la Versilia non è luogo di vacanza, ma di villeggiatura. Mi trasferisco qui durante l’estate con il mio bagaglio di vita e di impegni, dal primo maggio festa dei lavoratori, al 30 settembre dove apro la mia “tenda ufficio” su queste “sabbie nobili”. Quest’anno, a causa del Covid-19, ho rinviato l’apertura a luglio. Una Versilia meravigliosa, anche tutto l’anno, grazie al suo straordinario microclima. Fra l’altro, in inverno si può vivere il fascino di passeggiate a cavallo sulla spiaggia. Ma questa terra non è soltanto mare e sabbia. In questo angolo di Toscana vivono in estate tutta una serie di attività culturali, turistiche e mondane da non perdere, a partire dai locali che hanno fatto la storia della musica e del divertimento come La Capannina al Forte dei Marmi, nata nel 1929 e La Bussola a Marina di Pietrasanta dal 1955. Dal palco di questi locali sono passati i più bei nomi dello showbiz internazionale, mentre ai tavoli sedevano nobili e industriali, dai Rospigliosi ai Rucellai, dagli Agnelli ai Moratti. 

I tradizionali rifugi sulla spiaggia di Forte dei Marmi, simbolo di una Dolce Vita senza tempo

Ma il mare in Versilia può essere anche montagna. Alle spalle si levano le Alpi Apuane, con cime fino a duemila metri. Uno straordinario skyline spesso segnato dal bianco dei marmi che in inverno si confonde con quello della neve. Due luoghi da non perdere: l’Antro del Corchia a Levigliani. È un’estesa cavità di origine carsica molto emozionante, a oltre 1.000 metri di altezza, una tappa che fa parte del Corchia Park nell’Alta Versilia. Un luogo magico, dove vivere la montagna in ogni suo aspetto, visitando anche le antiche miniere di mercurio, facendo trekking con guide turistiche sugli affascinanti sentieri. E poi una piccola curiosità: qui all Antro, delle piccole cantine locali espongono alcune loro bottiglie direttamente nella grotta che usano per affinare il vino che poi possono essere degustate dai visitatori insieme a salumi e formaggi tipici. Luoghi, questi, che si trovano a circa 20 Km dalla costa, raggiungibili in mountain bike, bicicletta con pedalata assistita o in automobile. Spostandosi più a nord troviamo il paese di Colonnata, incastrato tra le vette delle Apuane e celeberrimo per il suo lardo, considerato un tempo il piatto dei cavatori. Lardo unico per la sua stagionatura che avviene in una conca di marmo strofinata con aglio fresco, aromi, sale in grani, pepe nero, rosmarino, salvia e altre erbe aromatiche. Un prodotto celebre in tutto il mondo che rimane a “maturare” dai 6 ai 10 mesi. Per gustare il miglior lardo recatevi da Venanzio e ricordatevi di farvi mostrare la sua antica conca del 1400.

Le eleganti tende da sole dei beach club sulle "sabbie nobili" di Forte dei Marmi

Un luogo da ricordare è il Monte Altissimo, alto 1600 metri, una parte imponente della catena delle Apuane. È in questo luogo che tra il 1518 e il 1520 Michelangelo Buonarroti fece un sopralluogo per scegliere il marmo per la chiesa fiorentina di San Lorenzo, chiesa che però rimase incompiuta nella sua facciata, lasciandoci queste parole riferendosi allo spettacolo delle cave: “di grana unita, omogenea, cristallina, ricorda lo zucchero”. Il lavoro dei cavatori e dell’industria marmifera che ha scavato questo monte ci lascia, come opere cubiste tridimensionali, dei perfetti cubi e parallelepipedi davvero ammalianti. Torniamo verso la costa, più precisamente a Pietrasanta: un vero e proprio museo en plein air ai piedi delle Apuane, in cui spiccano il meraviglioso Duomo della prima metà del ‘300, la chiesa di Sant’Agostino e il Museo dei Bozzetti. 

Alpi Apuane

Da segnalare la Collector’s Night, quest’anno prevista per il 25 luglio: una notte dedicata all’arte dove dieci gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea inaugureranno ciascuna una propria mostra. Una notte bianca dell’arte contemporanea divenuta nel tempo un appuntamento di rilievo per i collezionisti più raffinati. Tutta la città sarà viva con negozi, bar e ristoranti aperti. 

Spostiamoci a Marina di Pietrasanta per un’istituzione da oltre 40 anni. È il Festival della Versiliana. Dentro la grande pineta sorge la Villa che fu di Gabriele D’Annunzio, oggi sede museale. Fra le attività culturali il famoso Caffè dove si incontrano scrittori, artisti e politici. C’è poi un teatro all’aperto da mille posti che quest’anno, per motivi di sicurezza verrà occupato da 500 sedute, tutto dedicato alla grande musica e a spettacoli di alto livello. Torniamo a Forte dei Marmi, dove a proposito di spettacolo troviamo la storica Villa Bertelli a Vittoria Apuana, che per questa stagione vedrà avvicendarsi una fitta attività culturale fatta di mostre, intrattenimento e incontri tra luglio e agosto. Tra gli storici spettacoli in Villa: Gino Paoli, Andrea Bocelli e Renzo Arbore. Sempre dal Forte, su una pista ciclabile che corre sul lungomare, fra le più belle e sicure del nostro Paese, in bicicletta si può arrivare fino alla Viareggio dal fascino liberty o immergersi nei segreti della pineta della Versiliana, dove Gabriele D’Annunzio incontrava Eleonora Duse cavalcando sul suo cavallo bianco. Sempre in bicicletta vi segnalo un percorso di circa 5 Km, dedicato alle meravigliose ville di fine ‘800 e inizi ‘900 ma anche dell’architettura degli anni ’30 che costellano il quartiere di Roma Imperiale per finire con un aperitivo all’Almarosa, grande classico del Forte. Altro appuntamento fisso di un estate in Versilia è senza dubbio il Festival della Satira Politica di Forte dei Marmi dove, nel corso della sua storia, sono stati premiati i protagonisti più importanti, da Dario Fò a Fiorello, Forattini e Roberto Benigni. Da non dimenticare il Concerto all’alba nel giorno di Ferragosto sulla piazza antistante il pontile arricchita dalle sculture di Anna Cromy. 

Tutto lo stile di Forte dei Marmi, da esplorare rigorosamente a piedi o in bicicletta

Concerto di musica classica con orchestra e poi piccola colazione con il pesce offerto dai pescatori locali. Il 20 e 21 agosto sono le date della XXVIII edizione di A Tavola sulla Spiaggia il concorso internazionale di enogastronomia. 

Da non perdere il settimanale appuntamento con lo storico e mitico mercatino del mercoledì nella centrale piazza Marconi, per quest’anno contingentato con non più di 700 persone contemporaneamente. 

Concludo questo viaggio nella mia Versilia con qualche indirizzo assolutamente da ricordare in materia di buon cibo e ottima ospitalità: a Forte dei Marmi il Ristorante Lorenzo (1 stella Michelin), Ristorante Bistrot (1 stella Michelin), La Magnolia dell’Hotel Byron (1 stella Michelin), Filippo Forte dei Marmi, Pozzo di Bugia, da Orlando per le sue tradizionali focacce farcite. Direttamente sulla spiaggia il bagno Gilda, bagno Alpemare, bagno Silvio, il Maitò, bagno Marechiaro, bagno Augustus, bagno Piero. A Pietrasanta Enoteca Marcucci e Filippo Ristorante a Pietrasanta. Sulla spiaggia a Marina di Pietrasanta: il Twiga, Francomare o il bagno La Bussola.

Concludiamo con la mia top list a Viareggio: Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte (2 stelle Michelin), Ristorante Romano (1 stella Michelin),  Lunasia dell’Hotel Plaza e de Russie. Buona villeggiatura!

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany