Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
Torta Pasqualina

Sofia Doni

1 Aprile 2021

La ricetta definitiva della Torta Pasqualina

L'imperdibile ricetta della Torta Pasqualina e tutto quello che dovresti sapere per cucinarla al meglio

La Pasqua prevede un pranzo ricco di sapori e a base d'ingredienti tipici del periodo primaverile. Proprio per questo motivo un must è la Torta Pasqualina.
Si tratta di una torta salata che viene servita a fette come antipasto per il pranzo pasquale. Impariamo a conoscerla, per poterla gustare con più passione!

- Un po' di storia...
Vanta origini molto antiche, infatti veniva preparata proprio in occasione della Pasqua già nel XVI secolo. Fu menzionata per la prima volta da parte del letterato Ortensio Lando nel suo “Catalogo delli inventori delle cose che si mangiano et si bevono” chiamandola però Gattafura, il suo nome antico. Si dice si chiamasse così perché così ghiotta che le gatte la "furavano", cioè rubavano.

L'originale Torta Pasqualina

- La Pasqualina originale
La ricetta originale prevede una sfoglia composta da 33 sottilissimi strati, i quali simboleggiavano gli anni di Cristo e garantivano la classica consistenza leggera e fragrante. L'impasto era realizzato solo con acqua, farina, sale e olio extravergine di oliva ; mentre la farcitura prevedeva l’utilizzo della prescinseua. Si tratta di un particolare formaggio morbido con una consistenza a metà tra lo yogurt e la ricotta. È molto difficile da trovare e (per questo) oggi viene spesso sostituito dalla ricotta. In aggiunta, venivano inserite le bietole (più economiche e più facilmente reperibili), maggiorana e uova intere.

Torta Pasqualina ai carciofi

- Le diverse tipologie
Ad oggi questa torta viene preparata con qualsiasi tipo di verdura di stagione. Infatti moltissime sono le varianti che vedono una farcitura a base di spinaci, oppure un mix di spinaci e bietole, o ancora con carciofi. Inoltre, c'è chi ama mescolare le verdure con i formaggi e chi invece preferisce tenere i due strati separati.
Come abbiamo detto in precedenza, l'impasto originale prevede una divisione in 33 panetti. Tuttavia, la ricetta "per pigri" richiede la realizzazione unicamente di 2 panetti (uno per lo strato superiore e uno per quello inferiore). Infine, per realizzare la Torta Pasqualina per "imbranati", bastano due rotoli di pasta brisè oppure di pasta sfoglia comprati al supermercato.

La ricetta della Torta Pasqualina



- La ricetta che vi proponiamo
Vi presentiamo una ricetta facile, veloce e soprattutto buonissima che vi permetterà di realizzare la vostra Torta Pasqualina. Pronti a lasciare tutti senza parole?
Per prima cosa avrete bisogno di...

Per la sfoglia: 600 gr di farina, 35 ml di olio extravergine d'oliva, 350 ml d'acqua e un pizzico di sale fino.
Per il ripieno: 1,5 kg di spinaci puliti, 3 rametti di maggiorana, 12 uova medie, 500 gr di ricotta vaccina, 190 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato, 25 ml di olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

1.
In una capiente terrina sbattete 5 uova con il formaggio grattugiato. In seguito, unite gli spinaci (che avete lessato in precedenza), la maggiorana tritata e la ricotta. Aggiungete 25 ml di olio, sale e pepe.
2. Preparate l'impasto con 600 gr di farina, 35 ml di olio, 350 ml di d'acqua tiepida e sale.
3. Una volta pronto, dividetelo in due panetti e stendete entrambi con il mattarello.
4. Adagiate il primo di questi su una teglia foderata con carta forno, aggiungete il ripieno, 7 uova e infine sovrapponete la seconda sfoglia.
5. Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 55 minuti.

Sei curioso di conoscere altre torte toscane tipiche del periodo pasquale? Allora non devi assolutamente perderti il nostro prossimo articolo! Clicca qui per saperne di più!



Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany