Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
Andy Warhol. ICONS!

text Martina Olivieri

13 Dicembre 2021

Le mostre da non perdere quest'inverno in Toscana

Da Keith Haring a Andy Warhol, tutte le esposizioni da segnare in agenda

Da Pisa a Firenze passando per Prato e Lucca, ecco tutte le mostre da non perdere quest'inverno in Toscana.

FIRENZE

  • Benozzo Gozzoli e la Cappella dei Magi” sarà ospitata a Palazzo Medici Riccardi fino al 10 marzo 2022.  L’esposizione è strettamente legata con la storia del palazzo mediceo, che proprio al suo interno custodisce la meravigliosa Cappella dei Magi, uno dei più alti capolavori di Benozzo Gozzoli, affrescata su commissione medicea alla fine degli anni Cinquanta del Quattrocento. Partendo dall’esecuzione della Cappella, la mostra getta luce sull’artista e sui suoi legami con la famiglia Medici e con la città di Firenze.

Benozzo Gozzoli e la Cappella dei Magi ph. Simone Lampredi
  • Fino al 10 aprile 2022 al Museo Novecento troviamo la mostra Monte Verità. Back to nature. Curato del direttore del Museo Novecento Sergio Risaliti, con Nicoletta Mongini e Chiara Gatti e organizzata da MUS.E, il progetto ripercorre l'esperienza centenaria di Monte Verità che intreccia destini di intellettuali e maestri del Novecento.

Danze di gruppo, Scuola Rudolf von Laban
  • Fino al 16 gennaio, il Ritratto di Jacopo Strada di Tiziano, un capolavoro assoluto dal Kunsthistorisches Museum di Vienna, dal quale raramente è stato concesso in prestito, è esposto nella Sala Bianca di Palazzo Pitti.

Ritratto di Jacopo Strada di Tiziano
  • Fino al 25 aprile 2022 Villa Bardini ospita la grande mostra Galileo Chini e il Simbolismo europeo, a cura di Fabio Benzi e promossa da Fondazione CR Firenze e Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron. Una grande esposizione dedicata al maggior esponente italiano del Liberty, nonché uno dei maggiori artisti europei dell’Art Nouveau.

Galileo Chini a Villa Bardini
  • Fino al 26 novembre 2022, salvo mostre temporanee, Tornabuoni Arte porta in scena Arte moderna e contemporanea. Antologia scelta 2022, un appuntamento annuale che si concretizza in una mostra nelle due sedi italiane, di Firenze e di Milano (dal 16 dicembre 2021) , e in un volume, frutto di un’accurata selezione di opere, che evidenzia lo spirito di attenta ricerca e raffinata conoscenza che la galleria ha
    maturato nel tempo. La mostra Arte moderna e contemporanea. Antologia scelta 2022, allestita nelle sede fiorentina, con oltre cinquanta opere, è suddivisa per aree tematiche.

Lucio Fontana, Concetto spaziale, Attese, 1965-66Sacred Heart Magenta Gold - Jeff Koons
  • Fino al 24 Aprile 2022 A misura di bambino. Crescere nell’antica Roma. alla Galleria degli Uffizi. Una mostra archeologica che affronta, con modalità innovative, un tema finora inesplorato. In un percorso di oltre trenta opere, infatti, vengono descritti diversi momenti della vita quotidiana dei fanciulli ai tempi dell’Impero Romano.

A misura di bambino
  • Fino al 23 febbraio nell’ex chiesa di Santo Stefano al Ponte, troviamo Inside Dalí, un’occasione imperdibile per essere proiettati in un mix di tecnologia all’avanguardia, immagini, veri e propri artefatti, illusioni and allusioni. Il tutto in simbiosi perfetta con l’universo unico dell’artista catalano. La mostra digitale immersiva, sviluppata con il supporto della GALA SALVADOR DALÍ Foundation, è una suggestiva creazione artistica e multimediale che si concentra attorno alla vita di Salvador Dalí.

Inside Dalì
  • La Galleria dell’Accademia di Firenze apre al pubblico martedì 15 febbraio 2022 Michelangelo: l’effigie in bronzo di Daniele da Volterra, una mostra a cura di Cecilie Hollberg. Per la prima volta saranno esposti in un’unica sede tutti gli esemplari antichi dei busti in bronzo di Michelangelo, attribuiti a Daniele da Volterra, affrontando così il complesso rapporto tra originali e derivazioni. Lo scopo principale della mostra, che rimarrà aperta fino al 19 giugno 2022, è quello di produrre il primo catalogo scientifico dei busti in bronzo attribuiti a Daniele da Volterra. Il raffronto tra i 9 busti apparentemente identici non è mai stato intrapreso, e di sicuro riserverà delle sorprese.

Daniele da Volterra, Ritratto di Michelangelo - Galleria dell'Accademia Firenze photo Guido Cozzi

PRATO

  • A palazzo Pretorio, fino al 27 febbraio 2022, è visibile la mostra 'Hi Woman' che propone le opere di 22 artiste contemporanee internazionali in dialogo con quelle storicizzate del Medioevo e del Rinascimento della collezione permanente del museo pratese. "Hi Woman!" è il saluto 'aggressivo' che l'Arcangelo Gabriele rivolge alla Madonna. La mostra si presenta come la trasformazione Pop di questo esordio, proiettato nella contemporaneità.

Paola Pivi M.P.Pretorio Hi Women

LUCCA

  • L’amicizia fra Carlo Ludovico Ragghianti e il pittore, scrittore e uomo politico Carlo Levi è al centro della nuova mostra della Fondazione Centro Studi Ragghianti. Curata da Paolo Bolpagni, Daniela Fonti e Antonella Lavorgna, l’esposizione è a Lucca fino al 20 marzo 2022. Il rapporto tra Ragghianti e Levi nasce durante l’occupazione nazista, attraverso la comune militanza politica nella Resistenza. Non è però soltanto la politica – nelle file del Partito d’Azione – a unirli, ma anche l’intenso confronto sulle questioni dell’arte contemporanea e una condivisa sensibilità per il patrimonio artistico del Paese. La mostra e il catalogo offrono una testimonianza, attraverso opere d’arte, lettere, documenti, fotografie e filmati, del significato dell’amicizia fra Ragghianti e Levi, anche alla luce della loro formazione culturale.

Levi e Ragghianti. Un'amicizia fra pittura, politica e letteratura
  • Lucca ospita la mostra I pittori della Luce. Da Caravaggio a Paolini a cura di Vittorio Sgarbi. Fino al 2 ottobre 2022 presso l'Ex Cavallerizza, in esposizione più di 100 opere proventi dai principali musei italiani e da prestigiose collezioni ecclesiastiche, private e internazionali Una mostra impossibile, capace di raccontare attraverso i capolavori del Seicento il ruolo della luce nella pittura da Caravaggio. Tra gli artisti esposti: Caravaggio, Pieter Paul Rubens, Pietro Paolini, Jusepe de Ribera, Mattia Preti, Matthias Stomer, Pietro Ricchi, Trophime Bigot, Giovanni Serodine, Giovanni Domenico Lombardi, Orazio Gentileschi e molti altri.

I pittori della Luce. Da Caravaggio a Paolini

PISA E DINTORNI

Keith Haring
  • Al PALP Palazzo Pretorio di Pontedera – fino al 20 Marzo 2022 – oltre 140 opere di Andy Warhol raccontano la storia del più pungente interprete della società di massa, testimone variopinto delle icone del suo tempo: Andy Warhol. ICONS! Andrew Warhol – artista poliedrico tra i più influenti protagonisti del XX secolo - è stato capace di trasformare in arte i feticci dell’immaginario collettivo americano, anticipando l’instaurarsi del potere dei mass media. Andy Warhol. ICONS! è il racconto dell’incredibile vita di un uomo, personaggio e artista, che ha cambiato i connotati del mondo dell’arte ma anche della musica, del cinema e della moda, che ha stravolto radicalmente ogni definizione estetica precedente.

Andy Warhol. ICONS!

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany