Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
17 Maggio 2019

I migliori ristoranti di pesce a Firenze

Voglia di piatti di mare? Ecco gli indirizzi da non perdere in città!

Chi ha detto che la buona cucina di pesce si mangia solo al mare? Dimenticatevi per una volta la bistecca alla fiorentina e il lampredotto, perché a Firenze ci sono ristoranti di pesce da veri connoisseur, dove gustare ottimi piatti in cui la qualità delle materie e le armonie dei sapori vengono prima di ogni cosa.

Partiamo “di là d’Arno”. A pochi passi da Porta San Frediano, si trova il Fuor d’acqua, amato e frequentato da personaggi noti come il cantante Sting, che più volte ha cenato in questo ristorante insieme alla moglie. A dettare legge in cucina, la stagionalità degli ingredienti e del pescato del giorno. Fiore all’occhiello, oltre ai piatti di crudité, gli incredibili antipasti, crudi o caldi, che già da soli costituiscono un’esperienza gourmet completa e ricercata. Chi li ha provati, non li può dimenticare! (via Pisana, 37r - ph. +39 055 222299).

Ancora Oltrarno per una giovane realtà culinaria che ben presto si è fatta strada. In via dell'Orto al numero 35, Burro & Acciughe fonde i saporti della tradizione con uno spirito esotico pronto a fare la differenza. 

Ph. Giovanni Corti

Nella caratteristica piazza del Cestello, si affaccia invece il dehors di un altro dei ristoranti di pesce storici di Firenze, il Cestello Ristoclub, un omaggio alla cultura gastronomica mediterranea. Entrando nel locale, una zona lounge aperta fino a tarda notte dove concedersi un fresco aperitivo o un cocktail dopo cena, e una vera e propria pescheria a vista, da cui gli ospiti possono scegliere il pesce da portare e preparare a casa o da affidare alle mani esperte degli chef, che lo trasformano in raffinate pietanze. Un consiglio? Provate il gran plateau di crudité, le deliziose ostriche francesi e il caviale iraniano Beluga. Il tutto accompagnato da un’interessante selezione di champagne e bianchi italiani e francesi (piazza del Cestello, 8 - ph. +39 055 2645364).

Rigorosamente a conduzione familiare, nel cuore dell'Oltrarno, da un'antica Falegnameria il ristorante Marina di Santo Spirito. In un atmosfera senza tempo, con un vecchio pavimento in pietra, i muri che sembrano scrostati, i tavoli usati o ricavati da materiale di riciclo, la chef Marina propone le sue specialissime visioni culinarie a base di pesce fresco e come se non bastasse suona e canta a fine serata. (Via Maffia, 1/C, ph. 338 284 4182)

Ci spostiamo dal centro città per inoltrarsi in piazza delle Cure, davanti all'omonimo mercato, per il ristorante di pesce di Tommaso Cintolesi. Protagonista da Calino il pesce povero, valorizzato con ricette che ne esaltano le qualità e con cotture che non ne alterano il sapore. Spesso viene proposto anche a crudo proprio per far apprezzare la varietà dei pesci che popolano il nostro mare. Il risultato è una cucina creativa, che cambia di giorno in giorno in base al pescato. (Piazza delle Cure, 3/a, ph. +39 055 257 9579).

Menzione a parte per la Fiaschetteria di Pesce: in piazza Taddeo Gaddi, una vera e propria fiaschetteria dove  al mattino si può acquistare il pesce fresco oppure, più sul tardi, anche cucinato, da asporto, come fosse una normale rosticceria, ma è alle ore dei pasti che il locale si anima di una clientela variegata. Non ci sono tavoli, si mangia sugli sgabelli con piccoli tavolini. In quesa atmosferia easy, ci si può dedicare all'assaggio di innumerevoli proposte di pesce. Da provare il crudo, scegliendo direttamente il pesce dal banco. (Piazza Taddeo Gaddi, 5 - ph. 055.706492)

Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany