Advertising

Connect with Firenze Made in Tuscany

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries in Florence

+
migliore pranzo firenze
30 Ottobre 2020

I migliori ristoranti per un pranzo a Firenze

Ristoranti chiusi dalle 18? Ecco a voi gli indirizzi per pranzare in centro a Firenze in tutta sicurezza

E' il momento di regalarvi la nostra top list dove troverete un pranzo con i fiocchi, nel cuore di Firenze. Ricordatevi: il consumo al tavolo è consentito oggi per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.

Atrium Bar

Atrium Bar (Four Seasons Hotel Firenze)
Borgo Pinti, 99
ph. +39 055 26261
Tutti i giorni, dalle 12 alle 16

In questo periodo, sotto la guida dello chef Vito Mollica, sono due i templi del gusto del Four Seasons Hotel Firenze: l'Atrium Bar, il suo elegante bar e lounge dal mood internazionale, con menu alla carta che cambia ogni settimana. Tra i best seller, Acciughe San Filippo con burrata e puntarelle, Fusilli ricci alle vongole e bottarga profumati al limone e Atrium Chianina burger da 250g con con pecorino, cipolla, cavolo nero e maionese al tartufo scorzone. a disposizione anche il servizio take away con ritiro in Hotel.

Il Palagio

Il Palagio (Four Seasons Hotel Firenze)
Borgo Pinti, 99
ph. +39 055 2626450
Domenica dalle 12.30 alle 15.30; dal 7 novembre a tutto dicembre anche il sabato

Il ristorante stellato ha invece da poco inaugurato la proposta Domenica del Palagio: servito al tavolo, questo nuovo concept è composto da un menu che cambia ogni settimana, senza rinunciare alle proposte più iconiche, come le celebri crudité. Per chi è alla ricerca dell’esperienza gourmet de Il Palagio, a partire dal 7 novembre e per tutto il mese di dicembre, il ristorante aprirà a pranzo ogni sabato con una speciale selezione di menu degustazione. Capienza massima: 57 coperti.

Atelier de Nerli

Atelier de' Nerli
Piazza de' Nerli, 9r
ph. 338 5988273
Tutti i giorni dalle 12 alle 15, con delivery e asporto attivi dal martedì alla domenica, dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 22:30

Dall'estro creativo di Daniele Cavalli, un luogo di arte, artigianato e cucina di qualità, che unisce all’esperienza gastronomica, di chiara radice toscana, l’amore per il fatto a mano e l’esprit di artisti odierni - pittori, fotografi e scultori - le cui opere sono ospitate e in vendita, nel locale. Una visione del pranzo come uno scrigno che racchiude le anime più varie. Da vivere a seconda delle vostre esigenze: alla carta, per chi vuole indulgere al piacere di sapori pittoreschi e ritmi lenti, e a menù fisso, per concedersi un’intensa pausa di gusto, seppur in velocità. Ogni domenica, dalle 12 alle 15, il pranzo in Atelier si arricchisce della densità espressiva dell’artista cubana Arachel Dolphie.

Buca dell'Orafo

Buca dell’Orafo
Via dei Girolami, 28/r
ph. +39 055 213619
Tutti i giorni, dalle 12.30 alle 15

Questa è una delle più piccole buche di Firenze, aperta dal 1945. Se ordinate la ribollita, lo stufato alla Sangiovannese e il fritto di pollo, coniglio e carciofi non ve ne pentirete, ma i veri cult sono il tortino di carciofi (in inverno e primavera) e l’arista di maiale con le patate. Chiudete con le pere cotte candite e siete a posto.

Buca Lapi

Buca Lapi
Via del Trebbio, 1/r 
ph. +39 055 213768
Al momento sabato e domenica, dalle 12.30 alle 15

Cucina a vista, atmosfera rustica rappresentativa della massima espressione toscana, alle pareti poster che richiamano la storia del locale, quando i fiaccherai si fermavano qui per bere un bicchiere di vino e mangiare una scodella di trippa serviti su un foglio di giornale. Tantissime le proposte nel menu, tra i must la bistecca al carbone e la pasta e i dolci fatti in casa.

Caffè dell'Oro e il suo nuovo dehor esterno

Caffè dell'Oro
Lungarno Acciaiuoli, 2p
ph. +39 055 27268912
Tutti i giorni, dalle 12 alle 15

Ristorante e bistrot della Lungarno Collection, a un passo dal Portrait Firenze, è la vista più bella su Ponte Vecchio, che si può apprezzare ancora meglio da uno dei suoi tavoli del dehor esterno. All’interno lo stile che si respira è quello degli anni ’50, con i suoi arrendi in stile vintage interpretati in chiave contemporanea, mentre fuori gli esclusivi tavoli panoramici hanno tutto lo charme di un tipico bistrot. Il menu offre una doppia anima per accontentare gli amanti della tradizione, così come i gusti più internazionali. Una selezione di piatti squisitamente italiani, si affiancano infatti a proposte di stile Fusion, tutto firmato dal talentuoso Chef Andrea Magnelli. Un cult per questo autunno? Ravioli ripieni di parmigiano con brodo ramen di pollo e alga Kombu e la Pancia di maiale croccante con miso. Capienza massima: sala interna 35 coperti, dehor esterno 21 (prenotando un soggiorno con il pacchetto Staycation presso il Portrait Firenze, l'esperienza gastronomica del Caffè dell’Oro è disponibile anche a cena).

Irene - Hotel Savoy

Irene Bistrò, Hotel Savoy
Piazza Repubblica 7
055 2735891
Dal lunedì al sabato, dalle 12.30 alle 15

Architettura storica, eleganza e accoglienza italiana a cinque stelle in questo locale ispirato dal grande chef Fulvio Pierangelini con l’head Chef Giovanni Cosmai. Un luogo chic & smart per gustare il meglio della cucina toscana con i vini più pregiati. Una formula che ricopre tutti i momenti di gusto della giornata che per il pranzo si lancia verso la novità del PRANZO “1,2,3… IL RITORNO!”: 2 primi e 2 secondi a scelta accompagnati da un piatto di verdure cotte e crude.  16 euro (piatto unico, verdure, acqua e caffè) | 20 euro (due piatti, verdure, acqua e caffè) | 28 euro (due piatti, verdure, bicchiere di vino, acqua, caffè con assaggio di dolce).

Camillo


Cammillo
Borgo San Jacopo, 57/r 
ph. +39 055 212427
Tutti i giorni, dalle 12 alle 14.30

Accanto alla bistecca alla fiorentina cotta alla griglia su carbone di legna e ai grandi fritti, ecco spuntare i tortellini fatti a mano, retaggio del bolognese Bruno, padre di Chiara Masiero (l’attuale proprietaria ndr) o l’esotico piatto di gamberi al curry con riso e mango chutney fatto in casa, servito a Firenze dagli anni ‘50. L’olio e il vino ‘della casa’ sono quelli biologici della fattoria Il Peraccio prodotti da Francesco, fratello di Chiara. Ampia scelta vegetariana e senza glutine.

Cantinetta Antinori

Cantinetta Antinori
Piazza degli Antinori, 3
ph. 055 292234
Tutti i giorni tranne il martedì, dalle 12.30 alle 16.30


Dal 1957 la Cantinetta Antinori è uno dei luoghi di vino e cucina più rinomati di Firenze. Si trova in piazza Antinori (che intercetta via de’ Tornabuoni), al piano terra del prestigioso e omonimo palazzo. Un ambiente elegante e discreto, dove è possibile degustare un'ampia selezione dei vini Antinori. Le scelte in cucina di Cantinetta Antinori nascono dall’accuratezza con cui vengono ricercate e selezionate le materie prime, privilegiando prodotti stagionali e locali, provenienti per la maggior parte dal territorio toscano: scegliete la cecina con calamari e gamberi, l'ossobuco di vitella alla fiorentina e le pappardelle al ragù toscano. Capienza massima: 54 coperti all'interno e 16 nella corte esterna. Orari: a pranzo dalle 12.30 alle 14.30 e a cena dalle 19 alle 22.30. Dal lunedì al sabato, salvo variazioni covid. 

cibreo cafè

Caffè Cibreo
Via del Verrocchio, 5r
ph. +39 055 2345853
Tutti i giorni, dalle 12 alle 18

Lasciare Firenze senza aver conosciuto Fabio Picchi e i suoi mangiari è come lasciare la Toscana senza aver provato due fette di pane col prosciutto del contadino in un alimentari di campagna. Finora ha badato ai suoi ristoranti postati su guide e riviste ma adesso, lasciato lo scettro ai figli, il suo regno è diventato il caffè dove sperimenta, ricerca, smuove. Da non perdere il suo delizioso minestrone, oppure il fegato di vitello in padella. A disposizione anche servizio take away e delivery.

Coco Lezzone

Coco Lezzone
Via del Parioncino, 26/r
ph. +39 055 287178
Al momento tutti i giorni, dalle 12 alle 14.30

Tipica trattoria fiorentina dei primi ‘900 con tovaglie a quadri e alle pareti ritratti di artisti e personaggi famosi che sono passati di qui. I piatti tipici sono la pappa al pomodoro, la ribollita, l’arista al forno e una eccellente bistecca che ha il segreto d’essere marinata in olio d’oliva, sale e pepe prima della cottura. Capienza massima: 30 coperti.

Enoteca Pinchiorri

Enoteca Pinchiorri
Via Ghibellina, 87 
ph. +39 055 242777 - 242757
Aperto il venerdì, sabato e domenica 12.30 alle 15 solo fino al 24 novembre

Il tempio del gusto a Firenze, tre stelle Michelin. Giorgio Pinchiorri e Annie Feolde, di origini diverse ma con la stessa passione che li ha portati in questi ultimi 40 anni a creare qualcosa di unico. Imperdibile l’esplorazione delle proposte basate sulla qualità delle materie prime di Annie Feolde e della sua brigata di cucina, guidata dagli Chef Riccardo Monco e Alessandro Della Tommasina. Così come la cantina, tra le prime del mondo, caratterizzata da due carte dei vini, italiana e internazionale, e da una serie di degustazioni uniche nel loro genere, per un totale di oltre 4000 etichette. Tra i piatti immancabili il “Sandwich di acciughe, estratto di rucola, giardiniera di verdure al burro d’alpeggio e il gelato di cipolle caramellate. Capienza massima: 45 coperti.

Enoteca Bruni

Enoteca Bruni
Borgo Ognissanti, 25r
ph. +39 055 388 0177
Aperto dal giovedì alla domenica, dalle 12 alle 15

L'Enoteca Bruni è un ristorante di cucina contemporanea e gastronomica, con una grandissima scelta di vini artigianali, dove i proprietari sono due fratelli accomunati dalla passione, trasmessa da generazioni, per l'enogastronomia. La loro conoscenza del settore è incredibilmente ampia e la loro dedizione la senti in ogni spiegazione che donano al cliente. All'interno del ristorante ogni parete è ricoperta da bottiglie di vino. L'enorme selezione, con più di 2500 etichette, è parte fondamentale del progetto. La cucina si intravede dalla sala attraverso il passe, ed è seguita da Daniele Nuti, giovane Chef con alle spalle esperienze alla guida di ristoranti di alto livello tra Londra e Roma. I piatti sono sbalorditivi. Il carrello dei formaggi è impressionante, con più di 80 referenze, è una parte dell'esperienza gustativa che proprio non può mancare.

harry's bar

Harry’s Bar
Lungarno Vespucci, 22r
ph. 055 2396700
Tutti i giorni, dalle 12.30 fino al momento della chiusura

Paloma Picasso, Burt Lancaster, Margot Hemingway, Paul Newman, Robin Williams, Franco Zeffirelli, Elizabeth Taylor, Chelsea Clinton sono solo alcuni dei personaggi che questo storico ristorante ha ospitato nel corso di oltre 50 anni di storia. Dehor esterno con vista meravigliosa sul Lungarno, servizio impeccabile, tra i piatti che non potete perdere i Taglierini gratinati alla Harry’s Bar, Code di gamberi al curry, Tartare di manzo. Durante la settimana, per il lunch, interessanti proposte vegetariane e per celiaci. Un consiglio, non andatevene senza aver assaggiato lo storico cocktail Bellini. Attivo il servizio delivery, con piatti ordinabili entro le ore 19 per la cena, escluso la domenica.

Il Santo Bevitore

Il Santo Bevitore
Via S. Spirito, 64/r 
ph. +39 055 211264
Tutti i giorni, dalle 12.30 alle 14.30

Nel cuore dell'Oltrarno. Ambiente contemporaneo ma intimo. Non perdete la terrina di fegatini di pollo al ristretto di Vin Santo e pan brioche o la tartare di manzo con verdure croccanti. Nel menu anche piatti per celiaci e proposte vegetariane. Carta dei vini ampia e di ricerca. Per un aperitivo fermatevi al Santino, piccola enoteca proprio accanto al ristorante. Capienza massima: 70 coperti.

Ora d'aria

Ora d’Aria
Via Dei Georgofili, 11/r 
ph. + 39 055 2001699
A partire dal 9 novembre, dal venerdì al lunedì, dalle 12.30 alle 15

Una Stella Michelin. Qui la vera scoperta è lo chef Marco Stabile: timidezza e genio, una affabilità che ti sorprende, piatto dopo piatto e una sapienza che non gode mai dei risultati raggiunti ma si spinge sempre un po’ più lontano. Per la formula pranzo una nuova scommessa: si chiama Ora d'Aria Lab e prevede un menù più leggero che non rinuncia all'estrema qualità, di matrice toscana ma con ispirazioni che provengono da tutto il mondo. Capienza massima: 26 coperti. Dopo le 16 si attiva la proposta "Ora d'Aria a casa" con piatti assemblabili direttamente a casa tua. Asporto in orario di pranzo.

Trattoria da Sostanza detto il Troia

Trattoria da Sostanza detto il Troia 
Via Del Porcellana, 25/r
ph. 055 212691
Dal lunedì al sabato, dalle 12.30 alle 14.30

Dove si mangia la bistecca buona a Firenze? Prima ancora di entrare nel merito delle fiorentine è bene ricordare che questo di via del Porcellana è l’indirizzo più letterario della città. Oltre alla classica bistecca alla fiorentina, tra i piatti cult c’è il tortino di carciofi e il petto di pollo al burro. Tutto cotto su cucina senza fornelli, con brace di legna.

Trattoria i 13 Gobbi

Trattoria dei 13 Gobbi
Via del Porcellana, 9/r 
ph. +39 055 284015
Tutti i giorni, dalle 12.30 alle 15

Specialità della casa sono gli ineguagliabili rigatoni serviti nella zuppiera in vetro e l’immancabile tagliata di manzo servita sul ceppo. Il tutto accompagnato da una carta dei vini che include le migliori etichette. È possibile richiedere anche un menu celiaco o vegetariano. Ce n’è per tutti i gusti!

J.K. Lounge (J.K. Place Firenze)

J.K. Lounge (J.K. Place Firenze)
Piazza Santa Maria Novella, 7
ph. +39 055 2645181
Tutti i giorni, dalle 11.30 alle 15.30

Il J.K. Lounge, spazio annesso all’Hotel, si apre un ambiente che ha tutta la privacy e l’eleganza di una casa “all day dining”, senza contare la bellissima J.K. Terrace, situata in piazza Santa Maria Novella con la chiesa a fare da quinta. La linea di menu privilegia la materia prima, scegliendo alimenti locali e biologici. Ogni giorno il ristorante propone, a partire dalle 11.30, il suo famosissimo brunch, con uova, omelette, crepes, pancakes, pane e focacce fatti in casa e altre prelibatezza, mentre dalle 12.30 parte anche il servizio pranzo con menu alla carta con specialità come gli Gnudi a Livorno: Gnudo di ricotta toscana e spinaci con sugo di triglia alla livornese. Capienza massima del ristorante e bar interno: 37 persone mentre la terrazza esterna può ospitare fino a 41 persone.

Se.sto on Arno

Se-Sto on Arno (Westin Excelsior)
Piazza Ognissanti, 3
ph 055 27152783
Tutti i giorni, dalle 12 alle 18

Al sesto piano del The Westin Excelsior, è una struttura avveniristica realizzata con vetrate continue che offre una delle viste panoramiche più belle della città. Un consiglio? Scegliete il tavolo 41, con vista sull’Arno proprio davanti al Duomo. Tra gli esclusivi piatti della carta spiccano: Salmone marinato agli agrumi, rucola e maionese d'avocado, Club sandwich Toscano, Rigatoni con salsa pomodoro fatta in casa e basilico, senza dimenticare gli sfiziosi dessert. Capienza massima: 150 coperti.



Potrebbe interessarti

Inspiration

Connect with Firenze Made in Tuscany